Con l’arrivo dell’estate è facile accusare disturbi alle gambe. Temperature elevate possono provocare la ritenzione dei liquidi e un accumulo di fluidi negli arti inferiori che causa gonfiore e senso di pesantezza a gambe e piedi. Una situazione piuttosto comune tra le donne, ma anche tra gli uomini.

Quali sono i rimedi più efficaci per ridurre questo problema? Ecco alcuni consigli per il benessere delle nostre gambe!

Pediluvi o docciature di acqua fredda alle gambe, durante il giorno e alla sera: riattivano la circolazione e procurano una sensazione di benessere.

Esercizio fisico. Una regolare attività fisica è un ottimo modo per stimolare la circolazione ed impedire la ritenzione dei liquidi nelle gambe e nelle caviglie. Approfittare della bella stagione per muoversi di più: andare in bicicletta, nuotare o semplicemente camminare.

Massaggi ai piedi. Il massaggio è un metodo naturale utile a stimolare la circolazione, inoltre aiuta a combattere lo stress.

Applicazione di aceto. Se a darvi disturbo sono le caviglie gonfie, diluite una parte di aceto in dieci parti d’acqua, immergete nel liquido dei panni di cotone e avvolgeteli attorno alle caviglie, lasciate agire per almeno 15 minuti.

Gambe alzate. Un altro modo efficace per ridurre la ritenzioni dei liquidi, è dormire con le gambe più in alto rispetto alla testa, posizionando un piccolo rialzo sotto il materasso: questa posizione può ridurre i gonfiori, poiché favorisce il ritorno venoso.

Infine, bere molto acqua oligominerale almeno un paio di litri al giorno e limitare l’uso del sale, per evitare la ritenzione idrica.

Condividi:

Redazione