A febbraio Paramount Network – il canale di intrattenimento di ViacomCBS Networks Italia visibile sul 27 del digitale terrestre, sul canale 27 di Tivusat e sul 158 di Sky – celebra gli Oscar con “House of Stars”, la casa delle stelle più luminose del firmamento del grande cinema. Per celebrare l’appuntamento più importante di Hollywood, il canale degli amanti delle storie propone un ciclo di film stellati che negli anni si sono distinti presso l’Academy con candidature e premi di spicco. Una raccolta di storie che hanno illuminato il grande schermo, popolerà il canale per tutto il mese di febbraio: un’occasione unica per vivere il buon cinema comodamente dal divano di casa. Una donna in carriera, il celeberrimo gangster movie Gli intoccabili, Ritorno a Cold Mountain, Le streghe di Eastwick, La spada nella roccia, Grease, il mitico America Beauty e l’intera trilogia di Star Trek, sono solo alcuni dei titoli con cui Paramount Network omaggerà la cerimonia più glamour del cinema e i suoi intramontabili protagonisti. La programmazione sarà sostenuta per tutto il mese anche da una campagna “House of Stars” dedicata.

Si parte lunedì 3 febbraio, alle 21.10 con Una donna in carriera, commedia diretta da Mike Nichols, con Melanie Griffith, Sigourney Weaver, Harrison Ford e Alec Baldwin. Tess McGill è appena stata assunta come segretaria in una società di investimenti di Wall Street. Approfitterà dell’assenza della sua responsabile per prendere il suo posto, concludere una grossa transazione e soffiarle anche l’uomo. Ben tre donne del cast (Melanie Griffith, Sigourney Weaver e Joan Cusack) furono candidate al Premio Oscar: nessuna vinse, in compenso il film si aggiudicò il premio per la Miglior canzone, “Let the River Run” di Carly Simon. La pellicola ricevette inoltre due tra le nomination più prestigiose, Miglior film e Miglior regia.

Martedì 4 febbraio, alle 21.10, è il turno del cult Gli intoccabili, celebre gangster-movie diretto da Brian De Palma, con un cast stellare composto da Sean Connery, Robert De Niro, Andy Garcia, Charles Martin Smith e Kevin Costner. Al centro della storia, quattro personaggi che durante gli anni del Proibizionismo dichiarano guerra al gangster Al Capone. Delle quattro nomination agli Oscar, il film si aggiudicò una vittoria: la statuetta come Miglior attore non protagonista, vinta da Sean Connery per la sua interpretazione dell’incorruttibile poliziotto irlandese Jimmy Malone.

Mercoledì 5 febbraio, alle 21.10 andrà in onda il dramma storico Ritorno a Cold Mountain, per la regia di Anthony Minghella. Il film segue la travolgente storia d’amore tra Inman (Jude Law), soldato confederato nella Guerra di secessione, e Ada (Nicole Kidman), bellissima figlia di un predicatore. Lontano da casa da tre anni e ferito in battaglia, Inman decide di disertare per tornare dalla sua amata. Nel frattempo, Ada si trova a dover gestire la fattoria del padre, aiutata solo dall’eccentrica vagabonda Ruby (Renée Zellweger). Pioggia di nomination per questo film romantico: l’ambita statuetta andò solo a Renée Zellweger, al suo primo (e finora unico) Oscar. Chissà se quest’anno vincerà per il suo ruolo da protagonista in Judy?

Giovedì 6 febbraio, alle 21.10 in programma The Hurricane – Il grido dell’innocenza: storia vera di Rubin “Hurricane” Carter, pugile vittima di pregiudizi razziali e ingiustamente imprigionato per triplice omicidio, e delle persone che lo hanno aiutato nella lotta per dimostrare la sua innocenza. Nella parte di Hurricane troviamo un toccante Denzel Washington, nominato agli Oscar come Miglior attore protagonista. Nel cast, anche l’attore e regista Liev Schreiber.

Venerdì 7 febbraio alle 21.10, un tocco di magia con Le streghe di Eastwick, film diretto da George Miller, con Jack Nicholson, Michelle Pfeiffer, Susan Sarandon e Cher. Protagoniste della curiosa trama, tre donne in cerca d’amore che, fantasticando sul loro uomo ideale, involontariamente lanciano un incantesimo demoniaco. Due candidature agli Oscar per questo cult del 1987: Migliore colonna sonora (firmata dal “veterano” di Hollywood John Williams) e Miglior sonoro.

Sabato 8 febbraio, alle 21.10 andrà in onda il film d’animazione Disney La spada nella roccia, diretto da Wolfgang Reitherman. L’intramontabile classico narra la leggenda del defunto Re d’Inghilterra che lascia il trono senza eredi: una spada conficcata nella roccia farà re colui che riuscirà a estrarla. Semola, giovane orfano cresciuto in un castello in rovina, senza neanche saperlo tenterà l’impresa. Al suo fianco ci sarà Mago Merlino che, tra una magia e l’altra, preparerà il ragazzo a diventare un vero re. Irresistibili le musiche del film, che ricevettero una nomination agli Oscar (Migliore colonna sonora).

Domenica 9 febbraio, alle 21.10, va in onda Star Trek – Il futuro ha inizio, film diretto da J.J. Abrams con Chris Pine, Zachary Quinto, Eric Bana, Zoe Saldana e Karl Urban. Nel film, un giovane e arrogante James T. Kirk si unisce alla Flotta Stellare sulla nuova nave USS Enterprise nel tentativo di raccogliere l’eredità del padre, tenente comandante morto sacrificatosi in battaglia. Il signor Spock lo tiene sotto controllo, mentre un vendicativo romulano crea buchi neri per distruggere la Federazione dei Pianeti Uniti, un pianeta alla volta. La resa incredibile delle numerose razze aliene valse alla pellicola il premio Oscar per il miglior trucco, cui si aggiungevano le nomination per Miglior Sonoro, Migliori effetti speciali e Miglior montaggio sonoro.

House of stars prosegue anche martedì 11 febbraio con la grande avventura di Le Cronache di Narnia – il leone, la strega e l’armadio diretta da Andrew Adamson. Ispirato ai romanzi dello scrittore C. S. Lewis, il film segue le vicende di Lucy, Edmond, Susy e Peter Pevensie, che immersi nell'Inghilterra della Seconda Guerra Mondiale, un giorno entrano per caso nel fantastico mondo di Narnia attraverso un armadio magico. Un universo parallelo abitato da nani, fauni, centauri e giganti, minacciato dall'inverno scatenato dalla Strega Bianca Jadis. Agli Oscar 2006 vincitore nella categoria Miglior trucco, e nominato nelle categorie: Miglior suono e Migliori effetti speciali.

Sabato 15 febbraio va in onda Grease, l’intramontabile cult Paramount Pictures. Ambientato negli anni ‘50, e diretto nel 1978 da Randal Kleiser, con John Travolta e Olivia Newton-John, il film racconta la storia d’amore tra Sandy e Danny: due studenti delle superiori che si conoscono durante l’estate e, senza saperlo, si ritrovano a scuola al rientro dalle vacanze. Nominato nel 1979 nella categoria Miglior canzone per “Hopelessly Devoted to You” di John Farrar. Si continua a ballare anche in seconda serata con Saranno Famosi di Alan Parker. Al centro della pellicola, la vita quotidiana di un gruppo di giovani artisti che, tra emozioni e difficoltà, frequenta la celebre scuola di arti performative di New York City. Nel 1981 il film ottenne una statuetta per la categoria Miglior colonna sonora e Miglior canzone (Fame di Michael Gore e Dean Pitchford).

Domenica 16 febbraio è il momento di Star Trek – into Darkness secondo episodio della saga diretta da J. J. Abrams, segue l'equipaggio dell'Enterprise nell’anno 2259, quando il capitano Kirk si vede togliere il comando della nave a causa dei suoi comportamenti indisciplinati. L’emergere di una minaccia imprevista proveniente dall’interno dell’organizzazione costringerà la Flotta a richiamare Kirk per salvare la situazione. Nel 2014 il film ha ricevuto una nomination agli Oscar nella categoria Migliori effetti speciali.

Sabato 22 febbraio alle ore 20.10 Paramount Network ospita il film The aviator di Martin Scorsese con Leonardo di Caprio e Cate Blanchett. Al centro la storia di Howard Hughes: produttore, appassionato di aviazione, affetto da disordine ossessivo-compulsivo. Il film ha ottenuto 9 candidature ai Premi Oscar e vinto ben 5 statuette tra cui quella per la Miglior attrice non protagonista a Cate Blanchett. Mentre domenica 23 febbraio, alle 21.10, in onda Star trek – beyond per la regia di Justin Lin. Giunto a metà della sua missione quinquennale, l'equipaggio della USS Enterprise raggiunge le aree più remote dello spazio inesplorato e si imbatte in un nuovo nemico spietato. Solo una guerriera aliena ribelle potrà aiutarli a impedire lo scoppio di una guerra galattica. Nel 2016 il film ottenne una candidatura per la categoria Miglior trucco e acconciatura.

 Il mese dedicato agli Oscar si conclude sabato 29 febbraio con una serata stellata. Si parte alle 21.10 con American Beauty, film cult diretto da Sam Mendes, con Kevin Spacey e Annette Benning. Lester e Carolyn Burnham appaiano all’esterno come una coppia perfetta. In realtà Lester è un uomo insoddisfatto di tutto che sta cadendo in una sempre più profonda disperazione. Tutto cambia quando conosce Angela, un'amica di sua figlia, che diventa il suo sogno proibito. Il film ottenne 5 Oscar su 8 candidature tra cui quello come Miglior Attore Protagonista per Spacey. La serata prosegue con La promessa dell’Assassino di David Cronenberg, con Viggo Mortensen e Naomi Watts. Una giovane ragazza muore dopo aver dato alla vita un figlio. L’unica persona interessata al suo caso è Anna, un’ostetrica di origine russa, che vuole trovare i familiari della donna per affidare loro la bambina appena nata. Leggendo il suo diario scopre che lavorava come prostituta per il boss della criminalità russa, e che lui stesso l’ha stuprata e messa incinta. Agli Oscar del 2008 Mortensen ottenne una candidatura come Miglior Attore Protagonista.

E ancora, a seguire Fargo, uno dei più celebri film dei fratelli Coen, con William H. Macy, Steve Buscemi, e una straordinaria Frances McDormand. L’opera è ambientata in un congelato Minnesota, dove un venditore d'auto fa rapire sua moglie da due balordi per chiedere un milione di dollari di riscatto al ricco suocero. Come finirà la storia è tutta una sorpresa al massacro. Il film ottenne 7 candidature e vinse 2 Premi Oscar, nelle categorie: Miglior sceneggiatura originale e Miglior attrice protagonista per Frances McDormand.

Con il mese di febbraio parte, dunque, anche la nuova campagna di Paramount Network “House of Stars”, che rafforza il posizionamento del brand come casa delle grandi storie, delle grandi star del cinema e delle serie di qualità.

Condividi:

Redazione