Top News


È uscito oggi, mercoledì 20 ottobre, “MAGARI POI TI PASSA” (Maciste Dischi/Island Records/Universal Music Italy), il nuovo singolo di GIUSE THE LIZIA prodotto da Francesco Fugazza.

Il brano - disponibile al link spoti.fi/3EbU1Qn - è molto caro all’artista: “Tengo particolarmente a questo pezzo - commenta infatti Giuse - perché profondamente legato ad un periodo sentimentalmente parecchio instabile. La speranza era quella di svegliarsi una mattina e ritrovarmi tutto a posto, come prima. Alla fine non è andata così, ma ne è nata una canzone.”

Con un flusso imprevedibile e un fiume di parole spiattellate dritte in faccia, il cantautore e rapper è pronto a contagiare la nostra quotidianità. Con “Vietnam” - prod Mr. Monkey (ascolto: https://isl.lnk.to/vietnam/, video: https://youtu.be/SwIHVAYugVI  - presentato per la prima volta live sul palco del Mi Manchi (il 5 giugno al Circolo Magnolia di Milano) - e “Serate Storte” (ascolto: https://isl.lnk.to/seratetoste/, video: https://youtu.be/dSMruYpeFB8) il rapper e cantautore ha dato inizio a un percorso inaspettato in cui perdersi completamente.

Guise the Lizia ha 19 anni ed è nato e cresciuto a Bagheria, in provincia di Palermo, ma vive e studia a Bologna da settembre. Inizia a suonare la chitarra all’età di 15 anni grazie anche a una cover band degli Strokes costituita alle superiori. A 17 comincia a scrivere canzoni mescolando rap e cantautorato. Mercoledì 28 Aprile è uscita per Maciste Dischi “Vietnam”, il suo primo singolo prodotto da Mr Monkey. Il 5 giugno Giuse è salito per la prima volta sul palco, nella cornice del Mi Manchi (Mi Ami) storico festival milanese.

 

Wallah, il nuovo brano in uscita per Sto Records / Atlantic / Warner Music Italy il 29 ottobre, segna il ritorno di Ghali a quasi due anni dal travolgente successo di DNA, l’album multi platino con cui l’artista si è confermato un riferimento della musica italiana sempre più apprezzato anche a livello internazionale.

Il brano racconta l’urgenza, forte oggi come non mai, di tornare a ballare, di stare insieme agli altri e lo fa con delle barre avvolgenti che ricordano i primissimi lavori dell’artista appoggiate sopra alla produzione curata da Merk and Kremont già complici della straordinaria hit di Good Times. Nel brano ad ulteriore conferma dell’ispirazione internazionale del progetto artistico di Ghali, italiano, arabo e francese si inseguono finendo per mescolarsi in un'unica lingua senza appartenenza se non quella del ritmo. Ghali conferma ancora una volta, anche solo per la naturalezza e il coraggio con cui si sposta fra i riferimenti e le lingue, di non voler essere un artista internazionale ma di esserlo istintivamente per la sua storia e il suo percorso.

“Sento il bisogno dopo due anni come questi di tornare a fare ballare la gente. La musica, il ballo sono cose che servono alle persone per stare bene e penso che il peso di questi due anni sulla salute mentale delle persone cominci a farsi sentire. Abbiamo bisogno di affermare l’importanza della spensieratezza e WALLAH è il mio augurio di poterci ritrovare a ballare insieme molto presto”.

Sarà disponibile, nel giorno della release di Wallah, anche il videoclip sul canale YouTube dell’artista.  Ghali ha scelto di affidare la regia a Moncef Henaien della casa di produzione NOON, una realtà internazionale per cui collaborano registi tunisini emergenti che Ghali ha ritenuto importante valorizzare anche nel nostro paese. Nel video vediamo Ghali entrare in una cabina telefonica per rispondere al metaforico richiamo delle proprie origini per poi teletrasportarsi in Tunisia, nazione che con il suo staff ha attraversato per centinaia di kilometri per visitare tutti i luoghi importanti del suo percorso. Nel videoclip, come nella quotidianità, Ghali indossa i capi della collezione United Colors of Ghali realizzata per Benetton; una scelta naturale anche vista l’esigenza sempre più forte per Ghali di raccontare la propria storia anche attraverso i capi che veste.

Con la release di Wallah, Ghali inaugura la collaborazione con il colosso del food McDonald’s nel solco delle prestigiose collaborazioni che il brand vanta a livello internazionale con Travis Scott, J Balvin e i BTS. La canzone sarà la colonna sonora della campagna di comunicazione del nuovo Big Mac - Best Burger.


Dopo “Assolo”, “InCanto” e “DieciDita”, il grande ritorno dal vivo di CLAUDIO BAGLIONI, con il suo concerto più appassionante, esclusivo, unico: “DODICI NOTE SOLO”, un nuovo percorso d’arte nell’arte, che debutterà il 24 gennaio 2022 in uno dei palcoscenici più importanti d’Europa, il Teatro dell’Opera di Roma.
 
“DODICI NOTE SOLO” vedrà Baglioni, la voce, il pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, protagoniste di un affascinante racconto in musica, suoni e parole, sui palchi di 50 tra i teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.
 
“DODICI NOTE SOLO” segnerà il grande ritorno della musica dal vivo: la prima vera tournée nei teatri, da quando la capienza è tornata al 100%. Un punto di inizio, un importante segnale di ripartenza, per tornare ad ascoltare, vivere e respirare l’emozione di un concerto.
 
“Rianimare le nostre vite con la musica, dopo il lungo, difficile e doloroso silenzio imposto dalla pandemia – ha dichiarato Baglioni - significa ritrovare noi stessi, il senso del nostro cammino e dello stare insieme”.
“Le dodici note – ha aggiunto – l’alfabeto del più universale, profondo e poetico dei linguaggi, costituiscono la chiave per comprendere noi stessi, gli altri e rendere il futuro una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.
“Aveva ragione – ha concluso Baglioni - quel filosofo che sosteneva che la vita, senza musica, sarebbe un errore. La ripartenza del nostro Paese, allora, significa anche rimediare a questo “errore”, ritrovarsi e ritrovarci, grazie all’energia del più potente social network della storia dell’umanità: la musica”.
 
Queste le date di “DODICI NOTE SOLO”, prodotte e organizzate da Friends & Partners:
24 gennaio 2022: ROMA – TEATRO DELL’OPERA
25 gennaio 2022: PARMA – TEATRO REGIO
27 gennaio 2022: MANTOVA – TEATRO SOCIALE
28 gennaio 2022: RAVENNA – TEATRO ALIGHIERI
29 gennaio 2022: FORLÌ – TEATRO FABBRI
31 gennaio 2022: ANCONA – TEATRO DELLE MUSE
01 febbraio 2022: SENIGALLIA (AN) – TEATRO LA FENICE
02 febbraio 2022: FERMO – TEATRO DELL’AQUILA
03 febbraio 2022: ASCOLI PICENO – TEATRO VENTIDIO BASSO
05 febbraio 2022: SAN SEVERO (FG) – TEATRO VERDI
06 febbraio 2022: BRINDISI – TEATRO VERDI
07 febbraio 2022: LECCE – POLITEAMA GRECO
09 febbraio 2022: TARANTO – TEATRO ORFEO
10 febbraio 2022: BARI – TEATRO PETRUZZELLI
12 febbraio 2022: PESCARA – TEATRO MASSIMO
15 febbraio 2022: SAINT VINCENT (AO) – PALAIS
17 febbraio 2022: ASTI – TEATRO ALFIERI
18 febbraio 2022: CREMONA – TEATRO PONCHIELLI
20 febbraio 2022: VENEZIA – TEATRO MALIBRAN
22 febbraio 2022: NOVARA – TEATRO COCCIA
23 febbraio 2022: COMO – TEATRO SOCIALE
24 febbraio 2022: BRESCIA – TEATRO GRANDE
26 febbraio 2022: LA SPEZIA – TEATRO CIVICO
27 febbraio 2022: PRATO – POLITEAMA PRATESE
28 febbraio 2022: FERRARA – TEATRO COMUNALE
01 marzo 2022: FIRENZE – TEATRO DELLA PERGOLA
03 marzo 2022: MESSINA – TEATRO VITTORIO EMANUELE
04 marzo 2022: PALERMO – TEATRO MASSIMO
05 marzo 2022: CATANIA – TEATRO BELLINI
07 marzo 2022: REGGIO CALABRIA – TEATRO CILEA
08 marzo 2022: CATANZARO – TEATRO POLITEAMA
09 marzo 2022: COSENZA – TEATRO RENDANO
11 marzo 2022: AVELLINO – TEATRO CARLO GESUALDO
15 marzo 2022: PERUGIA – TEATRO MORLACCHI
16 marzo 2022: SPOLETO (PG) – TEATRO MENOTTI
19 marzo 2022: SASSARI – TEATRO COMUNALE
20 marzo 2022: NUORO – TEATRO ELISEO
24 marzo 2022: GROSSETO – TEATRO MODERNO
25 marzo 2022: MONTECATINI – TEATRO VERDI
26 marzo 2022: PISTOIA – TEATRO MANZONI
29 marzo 2022: LIVORNO – TEATRO GOLDONI
30 marzo 2022: LUCCA – TEATRO DEL GIGLIO
05 aprile 2022: UDINE – TEATRO NUOVO G. DA UDINE
06 aprile 2022: TRIESTE – TEATRO ROSSETTI
10 aprile 2022: BERGAMO – TEATRO DONIZETTI
13 aprile 2022: BOLOGNA – TEATRO COMUNALE
15 aprile 2022: PISA – TEATRO VERDI
20 aprile 2022: PIACENZA – TEATRO MUNICIPALE
21 aprile 2022: TREVISO – TEATRO COMUNALE DEL MONACO
23 aprile 2022: PORDENONE – TEATRO VERDI
 
A partire dalle ore 16.00 di domani, giovedì 21 ottobre, i biglietti saranno disponibili secondo le modalità e tempistiche elencate sul sito www.friendsandpartners.it
Per tutte le info sulle date spettacolo e circuiti di vendita: servizioclienti@friendsandpartners.it l 02.4805731


 


Da oggi è disponibile su tutte le piattaforme digitali FOLLIA, il primo singolo di Shari per Lebonski 360°, etichetta discografica di Salmo distribuita da Sony Music.

Dopo la recentissima collaborazione con Salmo ne “L’angelo caduto”, una delle canzoni più emozionali dell’album “Flop” ancora al primo posto delle classifiche, Shari pubblica una canzone che mostra al pubblico la sua nuova direzione musicale, inedita e innovativa, piena di riflessioni profonde e beat supermoderni.
 
FOLLIA è un viaggio nei lati più oscuri di una relazione, dove gli atteggiamenti e le parole diventano fucili e proiettili. Un viaggio accompagnato dai contrasti musicali creati tra la magistrale produzione di Salmo, difficile da inquadrare nelle classiche caselle di genere, e la talentuosa Shari, sempre più consapevole delle molteplici sfaccettature della sua voce.
 
Che Shari fosse un talento non lo si scopre oggi. A 13 anni si era già fatta notare nel programma Tu sì que vales, per poi arrivare a Sanremo Giovani 4 anni dopo. Conosciuta anche per la collaborazione con Benji & Fede, ora, a diciannove anni appena compiuti, Shari ha iniziato un nuovo percorso ed è pronta a costruire un importante capitolo della sua carriera con il supporto di uno dei più grandi artisti italiani dell’ultima decade.