Le arie della Turandot intonate da circa 300 bambini delle scuole belghe ed europee di fronte all'Europarlamento: è il flash mob che si è tenuto all'esplanade dell'Eurocamera. L'iniziativa rientra tra gli eventi previsti dal progetto Opera InCanto che, dopo l'Italia, è approdata nel cuore dell'Europa grazie alla collaborazione con la compagnia teatrale Le Piccole Canaglie, attiva a Bruxelles da 15 anni.

Il progetto, ideato da Nunzia Nigro, insegna l'Opera ai bambini della scuola materna e primaria, mettendo insieme repertorio classico, strumenti di apprendimento digitali e un metodo già largamente sperimentato per imparare in maniera ludica. La sfida, questa volta, era quella di far cantare l'Opera in lingua originale (quindi in italiano) a bambini che italiani non sono. Il progetto, sostenuto anche dall'Ambasciata d'Italia in Belgio, quest'anno per la prima volta a Bruxelles ha coinvolto più di mille bambini di diverse nazionalità e lingue. La commissaria Ue alla Cultura Mariya Gabriel si è mostrata entusiasta del progetto. Dello stesso parere il viceministro agli Affari Esteri Emanuela Del Re, che in particolare ha sottolineato l'importanza della cultura nel Green Deal, e dei suoi effetti propulsivi sull'economia. 
Condividi:

Redazione