È un desiderio di pace, una regola di vita basata sul rispetto dell’altro, nella consapevolezza che la propria realizzazione vada di pari passo con quella delle altre persone. Il concetto africano di ubuntu è al centro della mostra che il 21 marzo 2020 inaugura tra le sale del Castello di Padernello, maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana. Ideata dal Collettivo FakeNews e prodotta dall’Associazione Culturale Tecnhe, l’esposizione “Terre in Trance. Alla scoperta di Ubuntu” indaga, come in un viaggio, la filosofia di ubuntu, che come spiega Nelson Mandela “coglie il senso profondo dell’essere umano solo attraverso l’umanità degli altri”, aggiungendo “se concluderemo qualcosa al mondo sarà grazie al lavoro e alla realizzazione degli altri”. In sintesi: io sono perché noi siamo. In occasione dell’inaugurazione della mostra si presenterà al Castello di Padernello il famoso rapper afro-italiano Tommy Kuti. Il concerto è gratuito e aperto al pubblico e avrà inizio alle 20.00. La mostra è visitabile dal 22 marzo al 31 luglio 2020 e non mancheranno attività ed eventi collaterali.

Per informazioni e prenotazioni: Fondazione Castello di Padernello
Via Cavour, 1 Padernello
25022 Borgo San Giacomo (BS)
Tel. 030 9408766
Condividi:

Redazione