Eagle Pictures contribuisce alla campagna #iorestoacasa e dal giorno di Pasqua, 12 aprile, porta la commedia on the road UN FIGLIO DI NOME ERASMUS nelle case degli italiani attraverso le principali piattaforme VOD. L’opera – interpretata da Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis e Daniele Liotti - oltre ad essere la prima produzione cinematografica targata Eagle, sarà anche il primo lungometraggio italiano ad alto budget a intraprendere la strada del debutto in streaming, saltando in questo modo il passaggio nelle sale cinematografiche (previsto per il 19 marzo scorso), chiuse in seguito alle note ordinanze.

In quest’opera emozionante e un po' nostalgica, quattro amici quarantenni, a distanza di 20 anni dall’Erasmus fatto a Lisbona, si ritrovano in Portogallo per affrontare un viaggio inaspettato alla scoperta di un segreto che potrebbe completamente cambiare la vita a uno di loro. Alberto Ferrari (Tra due donne, La terza stella) dirige il poker di protagonisti, affiancati da un astro nascente del cinema portoghese, Filipa Pinto (L’uomo che uccise Don Chisciotte) e da un affascinante ritorno sul grande schermo, Carol Alt.

UN FIGLIO DI NOME ERASMUS sarà disponibile a partire dal 12 aprile e per quattro settimane su: SKY, TIMVISION, CHILI, GOOGLE PLAY, YOU TUBE, RAKUTEN, HUAWEI VIDEO e INFINITY.



SINOSSI - Quattro amici quarantenni − Pietro, Enrico, Ascanio e Jacopo − vengono chiamati a Lisbona per il funerale di Amalia, la donna che tutti e quattro hanno amato da ragazzi quando facevano l'Erasmus in Portogallo. Amalia ha lasciato un’inaspettata eredità: un figlio concepito con uno di loro. Ma chi è il padre? Aspettando i risultati del test del DNA, i quattro amici decidono di andare alla ricerca di questo misterioso figlio ventenne e intraprendono un rocambolesco ed emozionante viaggio attraverso il Portogallo insieme ad una ragazza che si offre di aiutarli.
Condividi:

Redazione