La mostra nasce dal dialogo tra le architetture e le collezioni della Pilotta di Parma e la creatività senza confini di Fornasetti. Una rete di rimandi e suggestioni che danno vita a un "teatro del mondo", nella sua accezione cinquecentesca: una visione enciclopedica del sapere che affida all'immaginazione la facoltà di comprendere, ricostruire e interpretare il mondo.

Un viaggio stratificato tra classico e moderno, tra passato e presente, che ben si accosta al tema di Parma 2020, "La cultura batte il tempo". La mostra è inserita nel programma ufficiale della manifestazione che quest'anno celebra la città emiliana come Capitale della Cultura italiana, proseguendo per tutto il 2021.

La curatela della mostra è di Barnaba Fornasetti, Direttore Artistico di Fornasetti, Valeria Manzi, co-curatrice delle attività culturali e Presidente dell'associazione Fornasetti Cult e di Simone Verde, direttore del Complesso Monumentale della Pilotta.

Condividi:

Redazione