Venezia d’inverno è un’emozione privata. La città si fa più silenziosa e mette in mostra tutta la sua rara bellezza. Soprattutto quest’anno, fuori dal turismo di massa, occasione per visitare luoghi normalmente inaccessibili. Per cogliere l’essenza della città lagunare, la stagione fredda è il momento migliore per esplorare e godersi i palazzi storici, il fascino delle gondole, i musei, veri e propri templi dell’arte, i misteri e le atmosfere di una Venezia che permette ora come non mai di vivere un viaggio nel tempo. Un’esperienza che si fa unica al luxury boutique hotel Corte di Gabriela, palazzo ottocentesco veneziano vicino Piazza San Marco, ma isolato e distante dal circuito turistico.

Cucito sugli ospiti come un abito sartoriale di pregiata finezza, il boutique hotel è concepito come una casa dove l’ordinario lascia il posto allo straordinario. Le camere e suite esprimono signorilità e lusso, design e comfort, sostenibilità e attenzione. I servizi sono pensati sulle singole esigenze, tanto che c’è un concierge 24 ore al giorno, la colazione è curata come se si andasse al ristorante fin dal mattino, il brunch, la biblioteca, la bellissima corte interna arricchita da un'antica vera da pozzo, sono sempre a disposizione. Elementi di design contemporaneo firmati da Philippe Starck, Mises Van der Rohe, Kartell, Flos, Vitra, Ingo Mauer, Alivar dialogano con perle del passato in un’armonia di lampade moderne e pezzi in legno massiccio e ferro battuto, chaise longue futuristiche e affreschi.

Grazie ai consigli del proprietario di casa Gian Luca Lorenzet e di sua moglie Gabriella, la città e il soggiorno si vivono in modo totalmente personalizzato. Come un pezzo di design d’autore. A partire dalle meraviglie del palazzo di Corte di Gabriela, un tempo abbandonato e poi trasformato in residenza di lusso con affreschi, bifore e gessi originali e preziosi elementi di artigianato veneziano, ci si perde tra le calli e i ponti incontrando altre facciate intarsiate, cancelli che si aprono sui canali. Si passeggia accompagnati dal suono dei remi delle gondole che muovono le acque, immaginando dogi, nobili e signore coperti di stoffe preziose e maschere raffinate. È facile stimolare l’immaginazione a Venezia d’inverno. Dalla Giudecca, uno dei luoghi particolarmente consigliati da Gian Luca, che riserva sempre itinerari insoliti per gli ospiti del boutique hotel, la laguna al tramonto è una visione esclusiva.

Corte di Gabriela è in una posizione privilegiata per vivere la Venezia più autentica. È tra il Canal Grande e il Ponte di Rialto, tra Piazza San Marco e il Teatro La Fenice, è vicina a Palazzo Grassi e al Museo Fortuny, con l’Accademia e il Museo Guggenheim. Inoltre, in caso di acqua alta, la speciale vasca impermeabile a contenimento e le paratie in acciaio, garantiscono che il soggiorno sia sempre asciutto. Corte di Gabriela organizza, inoltre, tour guidati per scoprire gli aspetti di Venezia meno conosciuti, magari in taxi boat con motore elettrico. Prezzi a partire da 200 euro per camera a notte.

La proposta “2 notti a Corte di Gabriela” comprende 2 pernottamenti con colazione, wifi gratuito, una bottiglia di Prosecco, water taxi privato dall'aeroporto Marcopolo, una cena nel famoso ristorante “Chat qui rit”. Il prezzo è a partire da 900 euro per camera, oferta valida per soggiorni da mercoledì a domenica.

Condividi:

Redazione