La vita di Raffaello nel suo periodo romano, dal 1509 al 1520, raccontata da autorevoli storici ed esperti e dalle riprese di luoghi e opere dell’artista. E’ il documentario “La Roma di Raffaello”, scritto da Davide Savelli e Massimiliano Griner, con la regia di Graziano Conversano, in onda lunedì 18 gennaio alle 21.10 su Rai Storia. Un’occasione per descrivere la città di Roma all’inizio del XVI secolo, e offrire uno spaccato delle condizioni di vita nell’Urbe, seicento anni fa. Il racconto della vita dell’artista nell’odierna capitale italiana, dal suo arrivo da Firenze sino alla sua prematura scomparsa, si intreccia alla narrazione del fermento urbanistico dell’epoca, delle ambizioni rinnovatrici dei pontefici, delle lotte tra le famiglie aristocratiche e dell’emergere della nuova figura dei banchieri. Il tutto naturalmente intervallato, dalla visione delle grandiose opere che Raffaello ci ha lasciato in eredità. 

Condividi:

Redazione