C’è un nuovo alleato in città, ed è l’intimo che si adatta attivamente al corpo di chi lo indossa. L’innovazione fa parte del DNA sloggi, e la missione del brand è chiara: dichiarata guerra alla scomodità, l’obiettivo è da sempre quello di sfidare le convenzioni, esprimersi liberamente, indossare qualunque cosa faccia stare bene e a proprio agio. A 360° gradi.

Per il lancio dell’innovativa linea BODY ADAPT, sloggi ha selezionato delle ambasciatrici d’eccezione, vere “women with nothing to prove”, e tra queste spicca Muriel de Gennaro, attivista e content creator amatissima dalla digital generation per il suo modo di comunicare puro e genuino, che ispira e supporta migliaia di giovani quotidianamente nella loro battaglia alla ricerca di un’agognata auto accettazione.

La collezione BODY ADAPT è realizzata con materiali e tecnologie innovative, primo fra tutti il gel 3D inserito all’interno degli stati di tessuto che assicura sostegno e adattabilità a tutte le forme del corpo, eliminando i fastidi da costrizione e adattandosi a tutti i cambiamenti, a breve o a lungo termine, che il corpo vive.

Non è più il corpo che si deve adattare all’intimo o a canoni prestabiliti: è finalmente nato l’intimo che si adatta ai corpi, si muove con chi lo indossa e cambia con loro.

E mai "più perfetto" l’incontro con Muriel, che da sempre racconta e sensibilizza i propri follower verso queste importanti tematiche. E da qui l’ispirazione per rendere immediatamente visibile questa esplosiva collaborazione.

Nel video, un'interpretazione genderless di attività everyday - in chiave ironica e dal mood anni ’40, Muriel dimostra che non c’è nulla che una donna non possa fare, specialmente se indossa l’intimo più confortevole del mondo. Il suo alleato è proprio BODY ADAPT, l’innovativo underwear di ultima generazione che si adatta attivamente alle forme.

SLOGGI💜EVERY-BODY 

perché ogni forma è meravigliosa, va sostenuta e valorizzata; il video realizzato da Muriel celebra proprio questa bellezza, quella di sentirsi bene nel proprio corpo e in quel completino intimo a cui non dobbiamo essere noi ad adattarci, ma che si adatta a noi ogni volta che cambiamo, ogni volta che ci muoviamo.

Condividi:

Redazione