“Estate In Salento” è il nuovo singolo dei Tarantola, band reggae londinese, fondata dal salentino Mauro Lacandia, che riunisce musicisti provenienti da Italia, Brasile, Grecia e Svizzera.

Una delle caratteristiche dei Tarantola è quella di far confluire nelle loro produzioni musicali sonorità che provengono da diverse parti del mondo e che rappresentano culture diverse. Da sempre la diversità è considerata da Mauro Lacandia e dai suoi musicisti un valore essenziale e uno strumento di scambio e connessione.

Ciao ragazzi e benvenuti sulle pagine di Cherry Press! Raccontatemi un po’ di voi. Come nasce la band e perché il nome Tarantola?
La band Tarantola viene fondata da me Mauro nel 2016 quando, a causa di una serie di vicissitudini, torno in Salento, dopo un periodo trascorso a Londra, per ritrovare me stesso ed è in quel periodo che realizzo che i giorni stavano diventando tutti troppo simili e per questo decido di trasferirmi nuovamente a Londra. 
Dopo poco a  Londra mi sono reso conto che non potevo vivere senza le mie radici, senza la connessione con casa, ed è per questo che ho pensato di creare questo nuovo progetto, dove la tela del ragno rappresenta connessione tra diverse culture mentre il ragno è il simbolo della leggenda della Pizzica. L’unico modo per salvarsi dal morso del ragno è attraverso la danza, la musica e l’eros, concetti che si possono ritrovare in molte delle nostre canzoni

Due aggettivi per definire la vostra musica.
Energetica, positiva
 
“Estate In Salento” è il vostro nuovo singolo. Com’è nato?
Il brano è nato lo scorso agosto quando, in studio con Treble Lu Professore, inizio a suonare il riff di chitarra iniziale. In pochi minuti il brano ha preso forma. Per il testo mi sono fatto ispirare dai nostri follower su Instagram. Ho infatti lanciato un sondaggio dove ho chiesto di descrivere il Salento ed in poco tempo ho ricevuto tantissimi messaggi. La maggior parte parlavano di semplicità, natura,  ricordi, tradizioni e sono partito da li per scrivere il testo di “Estate in Salento” che è diventata una canzone molto energica e capace di far ballare anche i più pigri.
 
Dove è stato girato il video del brano?
Il videoclip è finalmente disponibile sul nostro canale Youtube. E’ stato girato a Camber Sands in Inghilterra, in una spiaggia che ricorda vagamente i colori della Salina Dei Monaci in Salento: un posto magico dove sono cresciuto! 
 
Prossimi impegni?
Stiamo preparando il nuovo show con tutti i nuovi brani e molti di quelli che abbiamo sempre suonato in passato. Ritorneremo sul palco con tutto il gruppo dalla fine di settembre. 
In più continueremo a pubblicare altri singoli in collaborazione con molti altri artisti Reggae provenienti da diverse parti del mondo. 
 
Per concludere, quale messaggio volete lanciare ai lettori di Cherry Press?
 Supportate la musica originale e grazie mille per il vostro tempo e la vostra attenzione! Speriamo di condividere presto insieme una notte piena di musica e positive vibes! 

Intervista a cura di Barbara Scardilli

Condividi:

Redazione