DAVE GAHAN, che nel 2020 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, torna a collaborare con Soulsavers (Rich Machin) in un nuovo album, (Columbia Records / Sony Music), in uscita il 12 novembre.

Gahan ha scelto accuratamente i 12 brani che compongono la tracklist dell’album, per accompagnare gli ascoltatori in un viaggio musicale che attraversa generi e momenti diversi, includendo, tra gli altri, brani di Neil Young, Bob Dylan, PJ Harvey, Charlie Chaplin, Cat Power e Mark Lanegan.

“Imposter” non è semplice album di cover. È piuttosto la storia delle canzoni, ascoltate, studiate e assorbite da Dave Gahan & Soulsavers, che hanno poi dato loro una nuova vita. Tutti i brani hanno infatti un profondo significato per Dave, rendendo quindi l’album una riflessione sulla sua stessa vita – una storia raccontata da altri, ma comunque impregnata della voce distintiva dell’artista.

“Quando ascolto le voci e le canzoni delle altre persone – e più precisamente il mondo in cui le cantano e interpretano le parole – mi sento a casa,” confessa Dave Gahan. “Mi ci identifico. Mi dà conforto più di qualsiasi altra cosa. Non c’è un solo artista all’interno del disco che non mi abbia fatto commuovere”. E aggiunge, “So che abbiamo realizzato qualcosa di speciale, e spero che le altre persone percepiscano tutto questo e che ciò le faccia trasportare in una sorta di viaggio – specialmente tutti quelli che amano la musica da anni”.

Il primo brano estratto da “Imposter” sarà “METAL HEART”, brano del 1998 scritto da Chan Marshall (Cat Power), disponibile in digitale da venerdì 8 ottobre.

Questa la tracklist di “Imposter”:
 
The Dark End of the Street
Strange Religion
Lilac Wine
I Held My Baby Last Night
A Man Needs a Maid
Metal Heart
Shut Me Down
Where My Love Lies Asleep
Smile
The Desperate Kingdom of Love
Not Dark Yet
Always On My Mind

 A differenza dei precedenti album di Dave Gahan & Soulsavers, che sono stati il risultato di collaborazioni e confronti a distanza, la registrazione per “Imposter” è stata realizzata live con una band di 10 elementi ai Shangri-La Recording Studio a Malibu, California, a novembre 2019. Questo ha portato a una collaborazione più intima, ma ha anche dato a Dave & Soulsavers la possibilità di assorbire veramente l’atmosfera dei brani e di infondere nelle tracce uno spirito diverso. In un’intervista con Chris Black, Dave Gahan ha sottolineato, “Questa è stata la prima volta che ci siamo ritrovati tutti in un posto. È stata anche fortuna… arrivare a Shangri-La ogni giorno era magico. Prendevamo un caffè, entravamo e ci mettevamo a lavorare”.

“Imposter”, prodotto da Rich Machin e Dave Gahan, è il loro terzo album insieme, dopo l’acclamato “Angels & Ghosts” del 2015, e il loro primo album insieme, uscito nel 2012, “The Light the Dead See”.

Condividi:

Redazione