È il simbolo dell'autunno, una tradizione che rimanda ad un mondo contadino autentico, dove la campagna diventa un luogo speciale in cui concedersi un soggiorno di full immersion nella natura. Dalla raccolta delle olive nei colori autunnali, alla degustazione dell’olio novello, fino ai massaggi rigeneranti.
 
OLIO DELL'UMBRIA
È un piccolo gioiello sospeso nel tempo il Relais Borgo Campello, a Campello sul Clitunno (PG), che da una parte guarda le distese di ulivi della Fascia Olivata che da Assisi portano a Spoleto e dall’altro le colline sorvegliate da manieri e fortezze. A novembre inizia la raccolta delle olive nei 400 “piantoni” (così gli umbri chiamano le piante di ulivo) di proprietà, a cui gli ospiti possono partecipare, per vivere un'esperienza a contatto con la terra. La raccolta viene effettuata a mano o con dei piccoli rastrelli e con le reti della tradizione secolare umbra. A pranzo si festeggia con un pic nic sul campo di ulivi con braciolata di maiale e incantevole vista sulla vallata. Dopo la fatica, ci si può concedere un massaggio rilassante all'olio di oliva nella suggestiva SPA costruita tra le mura medioevali del Castello. Nel ristorante si può prendere parte alle degustazioni con la classica bruschetta con l'olio nuovo, dal colore verde intenso, accompagnata con vino rosso locale di uve Sagrantino. Divertente la sfida a confrontare e riconoscere l'olio nuovo da quello dell'anno precedente, in cui si insegnano i trucchi per capirne e apprezzarne le particolarità. A novembre prezzi a partire da 75 euro a camera con prima colazione.
Tel. 3204549321, www.borgocampello.com/it/
 
OLIO DELLA ROMAGNA
Con la vista sui colli di San Marino, si raccolgono le olive che crescono vicino all’uva del Sangiovese e del Trebbiano. Siamo nelle campagne del Rubicone, dove fare l’olio è una grande festa. Come nel podere La Fattoria dei Ricci Hotels di Cesenatico (FC), una cascina ottocentesca che si trova a Canonica, un piccolo borgo vicino a Santarcangelo di Romagna. Su queste colline a poca distanza dal mare, gli ospiti si divertono a raccogliere le olive con i proprietari della tenuta, per poi seguire tutto il processo di spremitura nell’oleificio Sapigni di Verucchio. Si può anche soggiornare negli appartamenti immersi nella campagna del podere La Fattoria. Prezzo a partire da 250 euro a settimana.
Tel. 0547 87102, www.riccihotels.it
 
ALLE TERME OLIO SULLA PELLE
Le essenze dell’olio d’oliva sulla pelle sono un elisir di benessere. L’olio d'oliva infatti, tra le sue numerose proprietà, ha anche quella di riparare il film idrolipidico che protegge l’epidermide in modo naturale (non è un caso se prima della nascita del sapone si ricorreva all’olio come detergente). Rigeneranti trattamenti all’olio sono la proposta d’autunno delle Terme della Salvarola, sulle dolci colline di Modena. Con il pacchetto “L’oro della natura” si soggiorna in camera doppia con prima colazione e si gode di uno scrub all’olio d’oliva e zucchero di canna, per una pelle liscia e vellutata (45 minuti), un massaggio olistico all’olio d’oliva e miele per nutrire e rivitalizzare i tessuti (40 minuti) ed un percorso benessere Balnea, tra 5 vasche e piscine termali a varie temperature, dotate di idrogetti, cascate e giochi d’acqua, percorsi vascolari e docce speciali, sauna e bagno turco di ampie dimensioni, con luci colorate e aromi, zona relax, infusi e palestra. Il prezzo è da 199 euro a persona.
Tel. 0536 871788, www.termesalvarola.it/balnea
Condividi:

Redazione