Fin dalla sua attività con i Fugees, Ms. Lauryn Hill è stata protagonista della scena Hip Hop mondiale, arrivando ad essere una vera propria icona grazie a un disco d’esordio che è già storia della musica: The Miseducation of Lauryn Hill. L’istrionica ed imprevedibile regina dell’R&B torna il 29 luglio all’Auditorium Parco della Musica per un concerto che si preannuncia come un evento straordinario.

Nata in New Jersey da madre insegnante e padre programmatore di computer, sin dalla giovane età era ovvio che Ms. Hill possedesse un talento straordinario nonché abilità e propensione per la creatività. Ms. Lauryn Hill è cresciuta in una casa dove il suono della musica era fondamentale; molto presto scopre, probabilmente in seconda o terza elementare, uno scrigno di singoli a 45 giri appartenuti ai genitori, che raccontavano le vite e le carriere di alcuni dei più rinomati musicisti di Motown, Staxx, Atlantic, Capitol e Mercury Records, o di grandi del passato come Sam Cooke, Nat King Cole, Miles Davis, Curtis Mayfield and The Impressions, Stevie Wonder, Nina Simone, Marvin Gaye, Aretha Franklin e di una miriade di altri artisti che stavano influenzando la musica e ricreando questo universo. Una voracità verso tutti i generi musicali la porta a consolidare la sua visione incorporando tutti i suoni sia del passato che a lei contemporanei compreso quello che era noto ai tempi come Hip-Hop/R&B. Queste influenze modellano drasticamente il suo approccio all’ espressione musicale. Spende gli anni della formazione recitando in esibizioni teatrali e casting per spot televisivi. Dopo essersi diplomata con voti altissimi, frequenta la Columbia University di New York mentre entra come unica donna nella band emergente The Fugees, con la quale creerà la sua reputazione nel mondo musicale. Il gruppo diventò il secondo progetto R&B della storia che ha venduto più copie nel mondo dai tempi di Michael Jackson. La sua carriera solista inizia con l’uscita dell’album The Miseducation of Lauryn Hill, che ottiene fin da subito un grande successo commerciale e di critica.
Condividi:

Redazione