Da oggi, venerdì 6 marzo, è disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming "WHAT I NEED" (Black Candy Records), il disco d'esordio di PIT COCCATO. È in rotazione radiofonica da oggi “CURTAIN CALL”, nuovo singolo e secondo brano estratto dall'album.

Il portamento della canzone ricorda una marcia funebre, eppure “Curtain Call” è il brano più dolce dell’intero disco “What I need”.

«Questa canzone è quella che in tutto l'album mi sta più a cuore, la potenza emotiva è palpabile - commenta Pit Coccato - so che può sembrare assurdo, ma il testo parla in prima persona di uno/a assassino/a che non può fare a meno, per quanto gli dispiaccia, di uccidere e sotterrare il consorte nel suo giardino. Questo aspetto è stato reso perfetto dal videoclip realizzato con Erika Errante».

Il videoclip di “Curtain Call”, scritto e diretto da Erika Errante, analizza una serie di immagini poetiche utilizzate per descrivere il concetto di morte. Il protagonista, Pit Coccato, ne indaga ogni punto di vista e possibile risvolto, sperimentandole una ad una come farebbe uno scienziato in laboratorio: dal punto di vista di un assassino, dal punto di vista di chi piange un proprio caro e dal punto di vista del defunto stesso.

“What I need” è l’album d’esordio di Pit Coccato. Un prodotto full lenght cantato in inglese, dalle atmosfere cupe e grottesche in cui il cantautore di soli ventitré anni dimostra una sorprendente maturità artistica: l’album spazia dal folk al post-rock e si rivolge agli ascoltatori più attenti e preparati.

Di seguito la tracklist di “What I need”: “Hey Boss”, “Squeeze Me”, “Tease Me”, “Cry Your Eyes Off”, “Mrs Courtesy”, “Intermezzo”, “Curtain Call”, “Same Auld Road”, “What I Need”, “Get Out”.

Condividi:

Redazione