Francesco è un cantautore polistrumentista di Treviso. La musica lo accompagna da sempre: a 9 anni scrive le prime canzoni e passa l'adolescenza tra lo studio di registrazione e i palchi  esibendosi in Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Abruzzo, Marche, Puglia e Sardegna.

Condivide il palco con Zero Assoluto, Iva Zanicchi, Ronnie Jones, Damien McFly e molti altri. La città di Treviso gli conferisce il noto “Premio della Bontà” per l'impegno sociale manifestato attraverso i concerti.

Le sue canzoni sono cariche di energia e positività e diventano uno spunto per riflettere sul valore della vita.

Attualmente Francesco sta lavorando al nuovo album con l’agenzia di management Piano Zero di Michele Rebesco , affiancato dal produttore artistico Roberto Visentin . In occasione dell’uscita del nuovo singolo “Cerco Casa”, lo abbiamo intervistato per voi! Ecco cosa ci ha raccontato.

Ciao Francesco e benvenuto sulle pagine di Cherry Press! Oggi sei nostro ospite per parlarci del nuovo singolo “Cerco Casa”. Raccontaci come è nata questa canzone.
Ciao Barbara e un saluto a tutti i lettori di Cherry Press!!
Il brano “Cerco casa” è nato da un’esperienza realmente accaduta e da una sensazione realmente provata: è su due materassi messi a terra in una stanza disordinata, come canto nel ritornello, che mi sono reso conto di voler iniziare una nuova parentesi nella mia vita; qualche mese più tardi, ho messo in canzone quell’esperienza e quell’emozione.
Se inizialmente la mia intenzione era semplicemente quella di scrivere qualcosa che stavo vivendo, oggi invece, in questo periodo così particolare, “Cerco casa” prende tutto un altro valore e racconta la sensazione che, penso, la maggior parte di noi sta provando: voler iniziare una nuova fase della nostra vita.

Se dovessi descrivere questo brano con un aggettivo, quale useresti?
L’aggettivo che penso meglio descriva questo brano sia “speranzoso”; si tratta di una speranza non tanto rivolta al futuro, ma una speranza che ha l’obiettivo di aiutarci oggi per vivere meglio.

Cosa puoi dirci del videoclip di “Cerco Casa”?
La realizzazione del videoclip è stata una gran bella esperienza, sotto tutti i punti di vista; ho avuto il piacere di collaborare con professionisti, sia dietro che davanti la fotocamera.
Luca Donazzan, alla regia, ha saputo sviluppare al meglio un’idea che si è sposata, a mio parere, perfettamente con la canzone, e i due attori, Marta Ceccon ed Enrico Cimolai, hanno capito al volo il senso del brano e hanno interpretato il loro ruolo magistralmente; da non dimenticare il preziosissimo supporto di Lorenzo, Marco, Antonio ed Enrico.


“Cerco Casa” anticipa un nuovo album di inediti. Da quali sonorità sarà caratterizzato il disco?
L’album sarà caratterizzato dall’accostamento di strumenti “reali”, come chitarre e pianoforti, e di strumenti elettronici, come batterie e sintetizzatori, con un risultato che è principalmente Pop, con uno sguardo all’Indie e alle produzioni internazionali.

La produzione artistica dell'album è di Roberto Visentin. Come è nata la collaborazione?
La collaborazione con Roberto nasce per una serie quasi incredibile di “casualità” intrecciate tra loro; a distanza di più di un anno di collaborazione intensa, posso dire che inizialmente ero convinto che Roberto mi avrebbe “semplicemente” aiutato a fare musica, mentre ora posso affermare che mi ha addirittura cambiato nel fare musica.
Di lui apprezzo soprattutto la sua positività, la sua energia, i suoi panini caldi e il suo modo di dire ciò che pensa.

Per concludere, quale messaggio vuoi lanciare ai lettori di Cherry Press?
Come prima cosa, ringrazio tutti i lettori di Cherry Press per letto questa intervista! Il messaggio che sento di dare, è più che altro un augurio: auguro davvero di cuore ad ognuno di scoprire e comprendere la bellezza che ha dentro, perché possa esprimerla per se stesso e per gli altri.

Intervista a cura di Barbara Scardilli
Condividi:

Redazione