Sarà una serata diversa, ma appassionante, quella della finale del Premio Strega 2020, raccontata anche quest'anno da Rai 3 con uno Speciale in diretta dal Ninfeo di Villa Giulia, a Roma. Giovedì 2 luglio, alle 23.05, Giorgio Zanchini darà inizio alla contesa più ambita della letteratura italiana, che mai come quest’anno  appare incerta e combattuta, per scoprire con i telespettatori chi vincerà. Sarà nuovamente Sandro Veronesi? Sarà il turno di un giallo, come quello di Gianrico Carofiglio? O s’imporrà l’unica scrittrice in gara, Valeria Parrella? Seguendo passo passo lo spoglio dei voti, Zanchini racconterà i sei libri finalisti attraverso la voce dei loro autori e con suggestivi reportage sui luoghi dei romanzi:  l’hinterland milanese di Jonathan Bazzi, il sapore retrò della capitale lombarda di Gian Arturo Ferrari o ancora, i Castelli Romani di Daniele Mencarelli.

Lo Speciale Premio Strega di Rai 3 sarà anche l’occasione per ripercorrere con Corrado Augias, eccezionale compagno di viaggio, le tappe fondamentali di questi primi vent’anni del Duemila, dall’attentato alle Torri Gemelle alla pandemia del Coronavirus, e per scoprire come li ha raccontati la letteratura mondiale. L’assegnazione del premio coinciderà anche con il primo anno senza Andrea Camilleri, che verrà ricordato attraverso delle immagini originali del grande scrittore, inventore,  tra gli altri, del Commissario Montalbano.     
Condividi:

Redazione