Da oggi, venerdì 26 febbraio, è disponibile in digitale “LIFE SUPPORT” (Epic Records/ Sony Music), l’attesissimo album di debutto di MADISON BEER!

“Life Support”, album audace, onesto ed eclettico dal punto di vista sonoro, è una forte dichiarazione personale e artistica di una star che si è fatta da sola e che rifiuta di rientrare nei solti schemi della musica pop. Nell’album Madison ha avuto il completo controllo della produzione creativa, scrivendo le sue canzoni, producendo e creando le sue immagini.

Nell’album l’artista esprime e ispira un turbinio di emozioni, con un voce ammaliante adagiata su un ampio letto sonoro che riflette i diversi gusti musicali di Madison. L’album tratta di temi come la salute mentale, gli alti e i bassi delle relazioni tossiche e la vita atipica che Madison ha vissuto da quando è stata scoperta su YouTube all'età di 12 anni.

«Scrivere canzoni è come una terapia per me – racconta Madison – è il motivo per cui questo album si chiama Life Support. Mi ha aiutata a liberarmi dell’oscurità per poter finalmente vedere la luce. Musicalmente mi ispiro a cose molto diverse tra di loro. Penso di essere un’artista difficile da classificare, e molte di queste canzoni sono diverse da qualsiasi cosa abbia provato a fare in passato. Ogni parte di me è messa a nudo in questo album, È stata un'esperienza davvero appagante creare qualcosa che mi sembra così vero. Fare musica mi ha insegnato un modo sano per essere vulnerabile. Mi ha costretta a dare voice ai miei sentimenti, a reggere uno specchio davanti a me per tradurli in qualcosa di tangibile. C'è stato un periodo nella mia vita in cui l’idea di andare in studio era l'unica cosa che mi faceva alzare dal letto la mattina. Non esagero quando dico che è la mia ancora di salvezza, posso mettere qualche pensiero in una canzone e poi lasciarla andare, liberarla nel mondo. Quando i fan mi dicono che ho dato una voce a qualcosa che hanno provato, è cosi per me come lo è per loro.»

Oltre ai singoli precedentemente pubblicati "Good In Goodbye", "Selfish", "Baby" e "BOYSHIT" (che insieme contano oltre 500 milioni di stream),  l’album “Life Support” contiene l’emozionante "Default", il brano "Homesick", con una citazione di di Rick e Morty (un omaggio al programma televisivo preferito di Madison), "Follow The White Rabbit", ispirato a Matrix e caratterizzato dalle linee di basso e dal suono delle campane e delle chitarre, e, in chiusura dell’album, la canzone "Everything Happens For A Reason" dalle sfumature country.

Condividi:

Redazione