“L’amore dietro ogni cosa rappresenta una parte di me e raccoglie le esperienze che il mio cuore si è ritrovato a dover fronteggiare." Queste le parole di Simone Di Matteo rilasciate in esclusiva alla testata giornalistica VanityClass. L'autore ha presentato in anteprima assoluta "Abbi cura di me", il secondo singolo estratto dall'album "L' Amore dietro ogni cosa" e che sarà rilasciato ufficialmente il 21 maggio. 

Il brano è una delle tredici tracce che compongono il progetto discografico della New Music International integralmente concepito dall’omonima opera dell’ex viaggiatore di Pechino Express. All’origine, infatti, vi è un'antologia di racconti a firma dell’autore pontino, un capolavoro letterario in continua evoluzione. "Ho impresso sulla carta – racconta Di Matteo - ciò che nel bene o nel male ho vissuto. Non è stato facile, ma liberatorio. L’amore è un sentimento universale che spesso in molti non riescono a comprendere e solamente in pochi riescono a coglierne il significato". "Per quel che riguarda il disco"– continua – "è un progetto che avevo in mente già da diversi anni. Volevo dar vita a qualcosa che fosse all’altezza delle mie aspettative e che rispecchiasse il valore dell’opera madre"


Nato dalla penna dello stesso Simone Di Matteo, in collaborazione con il paroliere pontino Simone Pozzati, Abbi Cura Di Me è un invito alla perseveranza, al non lasciare andare quando ne vale realmente la pena. Un messaggio di incoraggiamento per tutti coloro che avranno voglia di ascoltarlo. Inoltre, il pezzo vede nuovamente la partecipazione dell’artista torinese Andrea Crimi, che ha curato le melodie originali dell’intero concept album. "Ho pensato ad accordi e melodie che si legassero al concetto di trasporto, di nostalgia e desiderio”, ha raccontato Crimi ai microfoni della testata. "Il mio desiderio più grande – prosegue - è che diventi la colonna sonora di molta gente, uno specchio in cui potersi riconoscere e ritrovare. Mi piace pensare che le piccole cose possano portare a grandi cambiamenti.". Concetto poi ribadito anche da Pozzati: "Abbi Cura Di Me ci ricorda il valore della perseveranza nel ricercare l’essenzialità dei rapporti, accettandone anche lati spinosi e in ombra. Lavorare con Simone Di Matteo, poi, è stato un grande piacere, nonché motivo di orgoglio. Lo stimo da sempre, ho letto ogni pagina che ha scritto e conosco i suoi testi a memoria.”



In contemporanea con il singolo, verrà pubblicato un videoclip ufficiale su tutte le piattaforme e nei migliori digital stores. Prodotto da Modo Agency per la regia di Nicola Marrapodi e Bruno Trombetta, la clip vede l’attore e modello Andrea Candeo e la ballerina Sophia Carbonaro in veste di protagonisti. Girata in Villa Borzino a Busalla (GE) con il patrocinio del Comune e dell’Assessorato alla Cultura, racconta con un tocco noir l’eterno sfiorarsi di due anime, tra i petali dell’ignoto e il pallido grigiore del ricordo, in una danza al di là del tempo che li avvina, senza che però riescano mai a toccarsi.

A cura di Rosa Spampanato

Condividi:

Redazione