A un anno dall’ultimo concerto e dopo il ritorno in tv con Italia’s Got Talent, Joe Bastianich torna in scena con un tour estivo in compagnia de La Terza Classe, la band incontrata sul set di On The Road. Il viaggio prenderà il via ai primi di luglio e si protrarrà fino a settembre, includendo il già annunciato appuntamento da co-headliner con il pianista e performer rock’n’roll Matthew Lee nel cortile interno dei Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito di Estate Sforzesca, fissato per mercoledì 1° settembre.

Ecco le prime tappe del lungo viaggio di Joe:
Ven 2 Luglio – TORRITA DI SIENA (SI) – Torrita Blues Festival
Gio 8 Luglio – PIOZZO (CN) – Baladin Open Garden
Ven 9 Luglio – TORINO – Estate in Circolo
Mar 3 Agosto – JESOLO (VE) – Suonica Festival – Musica Bellissima al Tramonto / Parco Pegaso
Ven 6 Agosto – FRANCAVILLA AL MARE (CH) – BluBar Festival
Gio 19 Agosto – TRIESTE – Trieste Calling The Boss / Castello di San Giusto
Mer 1° Settembre – MILANO – Estate Sforzesca / Castello Sforzesco (con Matthew Lee)
Ven 10 Settembre – TERNI – Baravai / Anfiteatro Romano
 
Joe Bastianich, The Restaurant Man, nasce nel Queens e fin da piccolo si appassiona alla musica, con ascolti che vanno dai Led Zeppelin ai Ramones passando per David Bowie e i Rolling Stones. Questa passione sconfinata emerge anche nei programmi televisivi realizzati in esclusiva per Sky Arte HD che lo hanno coinvolto, tra i quali On The Road, nel quale l’Artista si è confrontato con la grande musica popolare italiana e ha avuto modo di conoscere La Terza Classe, band appassionata di folk e bluegrass nata nel 2012 per le strade di Napoli e approdata al noto show tv americano Music City Roots e successivamente alla semifinale dell’edizione italiana 2016 di Italia’s Got Talent.
 
A gennaio dello scorso anno Bastianich è stato protagonista di due serate speciali a Roma e Milano intitolate New York Stories, in cui ha approfondito non solo la sua anima di musicista, ma anche la sua parte più intima e personale presentando dal vivo il suo album Aka Joe, uscito a settembre 2019. Scrivere canzoni è una terapia per Bastianich, che ha dichiarato la presenza dei suoi ricordi nelle tracce: «La musica per me rappresenta l’espressione più pura, l’emozione più vicina al cuore».
 
A marzo ha pubblicato l’instant song One City Man, un inno d’amore dedicato alla sua New York, che nonostante periodi bui e molto difficile trova sempre l’energia, la speranza nel futuro, per rialzarsi. E per farlo alla grande. «Non potevo non raccogliere in questa canzone tutta la gratitudine, le emozioni, l’amore che ho verso la mia città natale. New york non è sempre facile ma proprio come succede con una donna amata, la si sceglie – o è lei a sceglierti – per la vita. Non puoi farci niente. Io resterò con lei.»
Condividi:

Redazione