Esce oggi, 7 maggio via Wagram Music, EISKELLER il terzo album del gigante dalla voce d’angelo, disco d’oro in Francia sin dal suo album d'esordio.

Dietro all’indiscutibile dolcezza delle sue calde e rassicuranti melodie, strappate alla pesantezza del presente, Rover sembra da sempre essere stato refrattario all’idea di comfort. La registrazione di Eiskeller, infatti, ne è la prova: per questo terzo album, Timothée Reigner, esiliato a Bruxelles da diversi anni, ha scelto di rinchiudersi per qualche mese nelle Vecchie Ghiacciaie Saint Gilles della capitale belga.

Proprio lì, sotto terra, nella grande stanza austera e fredda, che una volta servì da tana per un club di pugilato e che ha dato il nome all’album - Eiskeller in tedesco significa cantina del ghiaccio - il gigante dalla voce d’angelo si è ritirato con l’idea di voltare le spalle alle abitudini e di appropriarsi di quel luogo che sembrava così ostile.

Luminoso, confortante, commovente, Eiskeller è probabilmente l’album più bello di Rover.

Condividi:

Redazione