Dopo il successo della terza edizione di Etnabook, la macchina organizzativa non si è mai fermata, progettando eventi sempre di alto spessore da offrire al pubblico di appassionati. La manifestazione, nata nel 2019, è stata ideata da Cirino Cristaldi, presidente di Etnabook, in co-organizzazione con il Comune di Catania, fortemente voluto dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore alla Cultura Barbara Mirabella.
 
Con l’anteprima nazionale del nuovo romanzo di Salvatore Massimo Fazio, Il Tornello dei Dileggi (Arkadia Editore), che si è svolta sabato 13 novembre nell’Auditorium Centro Sempre Verde di Sant’Agata Li Battiati, si è inaugurato il nuovo ciclo di incontro Aspettando Etnabook 2022. L’evento, a cui hanno preso parte anche il sindaco della città, Marco Nunzio Rubino e Leonardo Lodato, capo settore alla cultura del quotidiano La Sicilia, è stato un atteso ritorno dell’autore, da anni impegnato ad offrire iniziative culturali per il benessere della comunità etnea.
 
Ultimo appuntamento dell’anno sarà quello di martedì 21 dicembre, alle ore 18.30 al Piccolo Teatro della Città, simbolo dell’arte per antonomasia. Un appuntamento che vede “in scena” l’autrice siciliana che sta scalando le classifiche letterarie nazionali Costanza DiQuattro con il suo Giuditta e il monsù (Baldini+Castoldi) accompagnata dai grandi dell’espressione teatrale internazionale: l’eccellenza siciliana Pippo Pattavina, l’artista poliedrico Mario Incudine e l’immenso regista Ezio Donato. Le letture dell’opera saranno affidate alla voce dell’attrice Lucia Fossi.
 
L’ingresso all’incontro, previa prenotazione all’indirizzo etnabooklab@gmail.com, è gratuito con richiesta di green pass.
 
L’evento Etnabook Festival è organizzato dall’associazione culturale NO_NAME presieduta da Cirino Cristaldi con la co-organizzazione del Comune di Catania e il patrocinio dei comuni di Sant’Agata Li Battiati, Gravina di Catania e Pedara.
Condividi:

Redazione