Il 14 febbraio 2020, a incontrarsi a Fano, Città di Vitruvio, saranno i responsabili ed i curatori di molti dei maggiori eventi espositivi leonardeschi di questi recenti mesi in Italia e in Europa, riuniti nella Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, in una densa Giornata di Studi sul tema Leonardo nella Città di Vitruvio. Le mostre del Cinquecentenario.

Promuove e organizza l'evento il Centro Studi Vitruviani, con il patrocinio del Comune di Fano e dell'Ordine degli Architetti di Pesaro e Urbino, e con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano.

A curare la Giornata due studiosi di Leonardo, curatori a loro volta di due delle Mostre italiane più importanti, Annalisa Perissa Torrini, già Direttrice del Gabinetto dei Disegni delle Gallerie dell'Accademia di Venezia, dove è conservato l'Uomo Vitruviano, e Francesco Paolo Di Teodoro, Politecnico di Torino, uno dei massimi esperti di Leonardo e membro del CS del Centro Studi Vitruviani. Ne sortirà una sorta di bilancio qualitativo dell'Anno Leonardesco, un Anno pieno di iniziative e proposte della più diversa tipologia.

La Giornata si soffermerà in modo specifico sui maggiori eventi espostivi, illustrandone le specificità, i differenti tagli, le difficoltà, la risposta del pubblico, la particolarità delle opere esposte e di confronti mai realizzati, i risultati dei restauri, la cura dell'allestimento nel segnare il percorso scientifico, le riflessioni di studio e le novità scientifiche, il tipo di attività didattica svolto, i supporti multimediali utilizzati, le proposte per futuri progetti di ulteriore approfondimento sulle tematiche affrontate.

"Una sintesi dell'Anno, esposta dagli stessi addetti ai lavori che hanno messo mano diretta alle diverse iniziative, credo risulti interessante per chiunque ma davvero necessaria per chi opera in un ambito così ampio. Soprattutto, afferma il Presidente del Centro Studi Vitruviani, Dino Zacchilli, se dal confronto emergeranno, accanto alle moltissime luci, anche eventuali criticità che ogni progetto porta con sé".

"Fano si appresta a proporre, nel nome di Vitruvio, la propria candidatura a Città Capitale Italiana della Cultura. Potersi oggi confrontare con queste grandi esperienze nazionali, anche alla luce del percorso che la nostra città e il nostro stesso Centro Studi ha vissuto con la mostra Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato, l'unica che ha specificatamente trattato il rapporto tra Vitruvio e Leonardo, credo sia davvero fondamentale".

Il Programma della Giornata prevede interventi di Francesca Borgo e Paolo Clini, curatori della Mostra di Fano insieme a Guido Beltramini, dei due responsabili scientifici della Giornata, Annalisa Perissa Torrini e Francesco Paolo Di Teodoro e, a seguire, Alba Zanini, Enrica Pagella, Alfredo Buccaro, Sara Taglialagamba, Claudio Giorgione, Benedetta Spadaccini, Ilaria de Palma, Andrea Bernardoni, Roberta Barsanti e Margherita Melani.

Fano, per un giorno capitale di Leonardo, aggiunge il prof. Paolo Clini, Coordinatore Scientifico del Centro Studi Vitruviani, ci riporta proprio a quel legame con Vitruvio che il genio fiorentino ha cercato per tutta la sua vita ("Cerca Vetruvio tra Cartolai" annotava in un suo manoscritto a mo' di promemoria), in parte per cercare un modello in parte per sfidarlo e superarlo.

Credo che questa giornata ci aiuterà anche a chiarire meglio questo rapporto essendo i due grandi temi dell'uomo vitruviano e delle macchine leonardiane al centro di gran parte delle mostre richiamate e raccontate dove anche il grande e diversificato uso delle tecnologie digitali racconterà di modi nuovi e più avvincenti per approfondire, in tale direzione, il pensiero leonardesco.

LEONARDO NELLA CITTA' DI VITRUVIO
Le mostre del Cinquecentenario
Fano, Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio
venerdì 14 febbraio 2020, Ore 9-18

Condividi:

Redazione