In radio da venerdì 3 aprile “Good In Goodbye”, il coinvolgente singolo di Madison Beer, giovane cantautrice statunitense con più di 300 milioni di stream.

Il brano, co-scritto e co-prodotto dalla stessa artista, vanta già 22 milioni di stream totali e anticipa il suo album d’esordio in uscita quest’anno per Epic Records/Sony Music su licenza di First Access Entertainment.

L’accattivante videoclip, che ha già raggiunto quasi 6 milioni di visualizzazioni, vede Madison Beer confrontarsi con il suo avversario più forte: se stessa. Un video in stile videogame il video, diretto dalla cantautrice, personificazione della generazione “Girl Boss”, rappresenta un inno di rottura definitivo per l’era ASMR.


Sul brano e sull’album di prossima uscita Madison ha dichiarato: “È così emozionante lanciare il brano che anticipa il mio album di debutto! Good in Goodbye, tocca un tema che risuonerà per tutto il disco, è una canzone che parla di rottura. Parla di come tagliare i legami con una persona tossica, non importa quanto possa essere dura in quel momento, a volte è l’unica strada da percorrere e bisognerebbe sempre trovare il “buono” in un “addio”. Affronta anche la dualità della condanna e dell’autoriflessione che spesso si attraversano alla fine di una relazione – un concetto che prende vita nel video in cui approfondisco i miei demoni interiori, interpretando me stessa e la mia gemella cattiva.” Madison Beer

Prima di firmare con la Epic Records l’anno scorso, Madison ha raggiunto un successo senza precedenti come artista indipendente con la First Access Entertainment. Il suo EP di debutto As She Pleases ha totalizzato oltre 700 milioni di streaming e l’ha resa la prima donna solista del panorama indipendente ad entrare nella Top 20 radio charts dopo aver debuttato nella Top 5 on iTunes in 18 paesi e nella Top 10 in 42 paesi in tutto il mondo. Ha attirato l’attenzione del Time, Complex NME, The Guardian e Billboard che l’ha nominata nella sua “21 Under 21” e i suoi social hanno superato i 14.3 milioni su Instagram e i 2.5 milioni su Twitter. Il 2020 vede questa artista iniziare la sua collaborazione con Sony Music che pubblicherà il suo album di debutto creato artisticamente da First Access Entertainment e concesso in licenza ad Epic Records. Questo accordo unico ha permesso di non snaturare Madison – lasciandole il controllo creativo completo attraverso la scrittura delle sue canzoni, la produzione e la creazione di immagini proprie.
Condividi:

Redazione