Dall’8 maggio sarà disponibile in rotazione radiofonica “GANGE” (Noize Hills Records), brano estratto da “THEIA”, nuovo EP di TAVO disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 5 maggio.

Se “Il Tempo Di Ballare” parla di un amore potente ed incondizionato, come quello tra madre e figlio, e “Annabelle” dell’immutabilità dei sentimenti autentici nel tempo e nello spazio, “Gange” – terzo brano estratto dal nuovo EP di TAVO – è la fotografia di un momento più agrodolce: la fine di una relazione. Avvalendosi di un’ironica componente testuale, TAVO canta e ritaglia i contorni di una fotografia dove protagonista indiscussa è la sera, con il senso di solitudine e smarrimento che spesso l’accompagnano. Ma cosa c’entra il Gange con la fine di un amore?

«“Se almeno una volta nella vita non ti sei immerso nel Gange, hai vissuto solo a metà” dicono gli induisti. Quando ho letto questa frase ho pensato che con le lacrime che ho versato io per amore, il Gange lo avrei sicuramente riempito - spiega il giovane cantautore alessandrino - Perciò sono arrivato a questa conclusione: se almeno una volta nella vita non hai pianto per amore, hai vissuto solo a metà».

Il videoclip di “Gange”, diretto da Lorenzo Chiesa, è incentrato sulla figura di TAVO e la sequenza di immagini ruota attorno alla tematica della solitudine imposta dall’attuale stato di quarantena. Gli eventi che scandiscono il tempo celano il desiderio di un contatto umano, speranza, questa, circoscritta però esclusivamente alla dimensione onirica in cui è immerso il protagonista.

“Theia” è il titolo del nuovo EP di TAVO, un disco intimo e a tratti autobiografico in cui l’autore ci catapulta in paesaggi spaziali ed onirici raccontandoci come dagli errori possano nascere cose meravigliose, così come 4,5 miliardi di anni fa da una collisione tra la Terra e un gigantesco pianeta chiamato Theia è nata la Luna.
Condividi:

Redazione