La collezione FW20 di Ben Sherman è il perfetto compromesso tra capi eleganti e casual; in questa stagione il marchio britannico si è ispirato agli ultimi anni dell'era mod revivalist, mescolando lo stile iconico anni '60 con le radici della Ivy League.

I capi basic includono blazer destrutturati, t-shirt con logo, cappotti in lana a quadri e pantaloni in flanella. L'influenza sporty retrò della collezione viene trasmessa nei maglioni da cricket con scollo a V profondo, polo e cardigan college a righe. La palette spazia dagli essenziali neutri alle tinte pop.

L'iconica camicia button-down di Ben Sherman rimane una dei protagonisti della stagione FW20; loghi, pattern inediti e tessuti sostenibili trasformano un capo classico in un evergreen dal gusto contemporaneo.

Focus della stagione anche i capispalla, declinati in un range di modelli che include bomber, parka, cappotti a quadri e giacche Harrington di velluto a coste.

Gli scatti sono stati realizzati dal celebre fotografo britannico Tom Craig con la direzione creativa di Dan May.



Condividi:

Redazione