Potente, diretto e tremendamente al passo con i tempi: il sound degli HAPNEA è perfetto per il 2021, ma la band di Macerata è qui per fermarsi a lungo. “HANGOVER & LOVE” è il primo ep degli HAPNEA ed è formato da sei brani composti e suonati da PAOLO TASSO, LORENZO CESPI, GABRIEL MEDINA, DANILO COSCI.

Il disco si muove su atmosfere rock blues e nu soul supportate da una gran quantità di distorsioni e fuzz. I testi, in italiano, sono scritti da GABRIEL MEDINA e vanno a toccare tematiche sociali come la morte dei migranti in mare nella prima traccia OH MARCELLE, la violenza ingiustificata da parte delle forze dell’ordine in ULTRAVIOLENZA BABY, ma anche argomenti più romantici come l’amore passionale e psichedelico di PANAMA e MOONLIGHT BAR, la vera e propria sensazione di post sbornia di WHISKEY SOUR e per ultimo il desiderio di vedere un proprio caro sconfiggere i propri demoni in HANGOVER & LOVE.

Le registrazioni, la produzione, il mix e il master sono stati curati da FRANCESCO ANTINORI aka FRANKIE WAH, chitarrista dei LITTLE PIECES OF MARMELADE, recentissimi finalisti di X FACTOR 2020, presso lo studio dell’Homeless Factory (una location di proprietà dell’associazione Homeless all’interno del comune di Montecassiano in provincia di Macerata), anche grazie al contributo di ANGELO CIOCI e GIANNI SBRASCINI.

Tutte le grafiche di HANGOVER & LOVE sono state realizzate da PAOLO TASSO ispirandosi a uno stile vintage che rappresenta bene lo stile musicale della band.

Tutti i brani contenuti nell’EP sono stati composti appena dopo l’arrivo di Paolo alla batteria e dopo l’ascolto di dischi come “Awaken, My Love!” di Childish Gambino, “Sound & Color” degli Alabama Shakes, “Boarding House Reach” di Jack White, “Vivi Muori Blues Ripeti” dei Bud Spencer Blues Explosion e molti altri sulla scia rock blues contemporanea.

WHISKEY SOUR è il primo singolo di questo EP ed è la penultima traccia del disco. Parla delle sensazioni e percezioni lisergiche dopo una qualsiasi serata devastante di un fine settimana. Il videoclip è formato da varie clip filmate durante il periodo di registrazione presso l’Homeless Factory poi montate da Paolo Tasso.

“Hangover & Love” è figlio dei nostri ideali e vizi. Una creatura fatta con passione, concepita non solo in sala prove, ma anche in quei momenti di vita notturna pre-pandemia di una piccola città avvolta dall’inerzia. Per anni questa realtà ci ha nutriti con violenza, odio, superficialità, noia e delusioni e ora noi rielaboriamo e vomitiamo tutto sotto forma di amore, blues e fuzz. Adesso l’unica cosa che davvero vogliamo è che arrivino tempi migliori per potervi far ascoltare tutto questo dal vivo e che il nostro sudore si mischi col vostro”.

Condividi:

Redazione