“LONTANO DA ME” è il nuovo singolo di CHIARA VIDONIS, disponibile su tutti gli store digitali dal 30 giugno.
La cantautrice triestina torna dopo il fortunato debutto discografico con l’album “Tutto il resto non so dove” (2015), ottimamente recensito. All’attivo, inoltre, anni di concerti in tutta Italia, una serie di premi e riconoscimenti, tra cui la vittoria nella categoria “Migliore intepretazione” al Premio Bianca d’Aponte 2011, oltre alla partecipazione all’album “Tregua 1997-2017 – Stelle buone”, riedizione del primo album di Cristina Donà, “Tregua”, nella celebrazione dei 20 anni dalla sua uscita.

“Lontano da me”, che vede la produzione artistica di Karim Qqru (The Zen Circus), è la prima di una serie di release che condurranno al secondo disco di inediti di Chiara Vidonis, che con questo nuovo brano si conferma autrice intima e appassionata, dalla voce elegante, dolce e potente al tempo stesso.
Un brano che parla direttamente alla propria intimità ed emotività, al quale si accompagna la narrazione del videoclip ufficiale che l’artista racconta con queste parole: nel video di “Lontano da me” tutto ruota attorno lo scorrere lento di immagini che si fondono e si intrecciano su diversi sfondi e in contesti. La protagonista è la persona, il centro della riflessione sul tempo che passa e su quello che ci meritiamo, che dovremmo sempre essere noi con i nostri desideri più intimi e sinceri.

CHIARA VIDONIS PARLA DEL BRANO “LONTANO DA ME”
“Lontano da me” è un brano che parla di quello che ci meritiamo. È un appunto a me stessa, un’esortazione, un promemoria a non avere paura di quello che mi merito, dovesse anche significare perdere qualcosa che, al momento, mi sembra molto importante.
Andare verso quello che ci meritiamo è un percorso fatto di fragilità e di incertezze ma è sempre un percorso che vale la pena di fare. Togliere importanza a quello che non ci fa più stare bene significa anche semplificare le situazioni, i rapporti, togliere le cose non necessarie per vedere l’essenza dei sentimenti. Significa anche cambiare direzione quando ci accorgiamo che quel sentimento che pensavamo invincibile non è più quello che vogliamo, che diventa uno specchio rotto che riflette la parte peggiore di noi e che non è più il sogno di un tempo. Ci accorgiamo che iniziando a correre possiamo intanto allontanarci da quello che ci fa stare male anche se non sappiamo ancora bene dove arriveremo.

 
CREDITI BRANO
Testo e musica: Chiara Vidonis
Produzione artistica: Karim Qqru
Registrato e mixato da Andrea Pachetti presso il 360 Music Factory Studio Recording
Masterizzato da Enrico Capalbo presso Fonoprint Studios
 
Hanno suonato:

Karim Qqru: batteria, basso, synth
Francesco Pellegrini:fagotto
Fabrizio Pagni: piano, tastiere
Andrea Pachetti: Sound Engineer

Condividi:

Redazione