“A viva voce” contro l’aumento di discriminazione e violenza che le donne stanno subendo dall’inizio della pandemia, aggravando una situazione già drammatica.

“A viva voce” è il titolo voluto dal Teatro delle Donne per l’edizione 2021 di Avamposti Teatro Festival, al via dal giovedì 9 a domenica 12 settembre nel Cortile di Villa Vogel (ingresso da via Delle Torri, 23), grazie al determinante contributo della Fondazione CR Firenze.

Inaugura giovedì 9 e venerdì 10 settembre lo spettacolo “Amarti, che fatica!” di Andrea Muzzi in cui si affronta in modo ironico la relazione di una donna con un narcisista patologico, la tipologia di uomo più vicina a quella dell’autore di violenza. Ed è proprio nel contrasto fra un tema molto serio e l’ironia del testo che punta questa nuova produzione. L’interprete è Valentina Banci.

Sabato 11 settembre Elena Arvigo porta sul palco un testo tratto dal libro di Francesca De Sanctis “Una storia al contrario”, in cui si parla della perdita del lavoro e della chiusura dello storico quotidiano “L’Unità”.  Segue incontro.

Domenica 12 settembre, con Raffaella Azim e Daniela Ardini ci immergiamo nel mondo fiabesco e terribile di “Creatura di Sabbia” (e di “Notte fatale”) di Tahar Ben Jelloun. Uno spaccato emozionante su un tema attualissimo: l’identità di genere.

Le serate si svolgono nel rispetto delle norme anti-Covid e per accogliere il maggior numero di spettatori sono previste due recite lo stesso giorno, alle ore 19,30 e alle ore 22.

Biglietti da 5 a 14 euro (riduzioni per i residenti del Quartiere 4). Info e prenotazioni sul sito ufficiale www.teatrodelledonne.com (tel. 0552776393 - teatro.donne@libero.it). Prevendite su www.ticketone.it.

Dal 16 settembre il festival continuerà al Teatro Studio “Mila Pieralli” di Scandicci (Fi), nuova sede di residenza del Teatro delle Donne, e a Sesto Fiorentino. Presto info e programma.

La dodicesima edizione di Avamposti Teatro Festival è realizzata grazie al sostegno di Fondazione CR Firenze, col contributo di Intesa Sanpaolo, Ministero della Cultura, Regione Toscana, Estate Fiorentina/Comune di Firenze, Città Metropolitana, Comune di Scandicci, Quartiere 4, Unicoop Firenze. Nell’ambito del progetto “Scenari Contemporanei” dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Condividi:

Barbara Scardilli