Tornano le interviste agli scrittori del Collettivo Scrittori Uniti. La nuova protagonista è la scrittrice Lia Carnevale che ci racconterà del suo ultimo libro "Vieni da me".

Ciao Lia e benvenuta sulle pagine di Cherry Press! Come sei approdata alla scrittura?
Ciao! Grazie mille per la vostra ospitalità. Diciamo che la passione per la scrittura è nata tra i banchi di scuola. Solo nel 2016 ho deciso di condividere le mie storie con altre persone.

Raccontami un po’ del tuo libro. Com’è nato il personaggio di Viola?
Vieni da me è stato pubblicato nel 2017 con il titolo Occhi neri, ho deciso solo quest'anno di riprenderlo e modificarlo. Il personaggio di Viola è nato dal bisogno di dare voce a quella parte di me che a causa dell'essere figlia unica ha sempre sofferto la solitudine.

Quanto tempo ha impiegato a scrivere "Vieni da me"?
A riscriverlo un mese e mezzo.


Hai partecipato alla Prima Fiera Virtuale del Romance 2020 organizzata dal CSU, cosa pensi di questa realtà?
E' un gruppo fantastico, mi sono trovata benissimo. Sia Claudio che Jessica sono due persone splendide, mi hanno fatta sentire a casa oltre che a incoraggiarmi a seguire i miei obiettivi.

Qual è il primo libro che hai letto?
Riccardo cuor di Leone.

Che libri consiglieresti agli adolescenti di oggi?
Ricordati di sorridere di Daniele di Benedetti

Prossimi impegni?
Il 4 agosto uscirà Lei Appartiene solo a me in Spagna. Ho una pubblicazione verso la fine dell'anno con una Ce e poi scrivere, scrivere, scrivere.

Intervista a cura di Barbara Scardilli

Condividi:

Redazione