Si scaldano i motori del MEI 2020, il più importante Festival della Musica Indipendente italiana in programma dal 2 al 4 ottobre a Faenza (Ravenna), che celebra i suoi 25 anni di attività con una speciale edizione all’insegna della ripresa del settore musicale.

A poche settimane dalla partenza, il Meeting Delle Etichette Indipendenti riceve il sostegno di Renzo Arbore, che con una lettera al patron del MEI Giordano Sangiorgi, esprime il proprio supporto al MEI e alle proposte di riforma nel settore musicale avanzate insieme al Coordinamento di StaGe! (oltre trenta associazioni delle piccole imprese della musica), auspicando che «il Governo sappia cogliere in esse le indicazioni utili e necessarie non solo a mantenere viva, ma a potenziare la filiera del Made In Italy musicale, che rappresenta un importante comparto sia dal punto di vista socio-culturale che economico, in grado di coinvolgere non solo gli addetti, ma di attirare e soddisfare un pubblico sempre più numeroso e partecipativo».

Svelati i vincitori di due importanti riconoscimenti che saranno assegnati durante la rassegna.

Il duo COLAPESCEDIMARTINO vince il PREMIO PIMI 2020 come Migliori Artisti Indipendenti dell’anno «per aver dimostrato che è possibile strizzare l'occhio alla leggerezza e all'immediatezza del cosiddetto It.pop – afferma il comitato organizzativo del MEI – senza rinnegare l'intensità testuale del cantautorato "alto" né le trame musicali ricercate e intriganti». I cantautori siciliani Lorenzo Urciullo e Antonio Di Martino, in arte rispettivamente Colapesce e Dimartino, hanno recentemente pubblicato l’album scritto a quattro mani “I Mortali” (42 Records/Sony Music), che ha raccolto un grande consenso di pubblico e critica.

Al cantautore romano GALEFFI sarà assegnato il PREMIO GIOVANI MEI - EXITWELL “per il miglior disco dell'anno 2020”, il suo secondo lavoro in studio “Settebello” (Polydor/Universal Music), uscito la scorsa primavera. «Galeffi, col suo secondo album "Settebello", ha realizzato una deliziosa raccolta di dieci canzoni – questa la motivazione nelle parole di Riccardo De Stefano, direttore editoriale di ExitWell – ottimo esempio di un cantautorato moderno, perfettamente bilanciato tra il passato e il presente, tra le sonorità pop e la qualità autoriale, capace di raccontare l'universo interiore di una generazione con grande varietà di stili».

Entrambe le premiazioni avranno luogo sabato 3 ottobre in Piazza del Popolo.

Anche in quest’anno difficile e delicato, il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti non si ferma e offre un calendario ricco di eventi, tra concerti, dirette streaming, convegni, workshop, presentazioni letterarie e mostre. Questo il programma completo dell’edizione MEI 2020.

Venerdì 2 Ottobre, alle ore 16.00, in Piazza Nenni già della Molinella, ad aprire la rassegna sarà un incontro dedicato al cantante ravennate Titta, leader della storica rock band demenziale Titta e le Fecce Tricolori, prematuramente scomparso quest’anno. In Galleria della Molinella, verrà inaugurata la mostra “MEI 25 – Manifesti e Cataloghi”, con interventi dei rappresentanti del Comune di Faenza e della Regione Emilia Romagna. A partire dalle ore 20, in Piazza del Popolo, in programma il concerto “Buon Compleanno Castellina”. Un omaggio dell’Orchestra Castellina-Pasi al Maestro Castellina, autore di brani della tradizione musicale romagnola e della colonna sonora del cartone animato Lupin III.

Sabato 3 ottobre si esibiranno live PIERO PELÙ, che ritirerà il Premio per i suoi 40 anni di carriera alle origini della scena indipendente italiana (Piazza del Popolo), TOSCA, che riceverà il Premio Nilla Pizzi come miglior artista in gara al 70^ Festival di Sanremo (Teatro Masini Estate in Piazza Nenni) e il rapper milanese ERNIA, che vince il Premio Giovani MEI – Exitwell “per il miglior progetto dell’anno 2020” (Piazza del Popolo). Sul palco dei giovani emergenti, in Piazza della Libertà, si esibirà il giovane rapper LEON FAUN. In programma anche i live di altri giovani artisti, fra cui Argento e Balto, Mezzavera, e i Kutso.

In Piazza Nenni, avrà luogo la nuova edizione del Premio Dei Premi, contest ideato e diretto da Enrico Deregibus e Giordano Sangiorgi, che mette a confronto i vincitori dei concorsi intitolati a storici artisti scomparsi. Si contenderanno la vittoria finale Andiel (per il Premio Pigro – Ivan Graziani), Luca Guidi (per il Premio Bindi) e Francesco Lettieri (per il Premio Pierangelo Bertoli).  Nello stesso ambito, in collaborazione con la Fondazione Claudio Lolli, si esibirà Paolo Capodacqua, storico chitarrista di Claudio Lolli, con l’intervento dei due figli del cantautore scomparso. Si terrà poi la finalissima del contest “Arrangiami! 100 anni per il futuro”, con la presenza del musicista e compositore Claudio Simonetti, fondatore della storica rock band Goblin, in qualità di testimonial, del rapper Claver Gold e della cantante Donella Del Monaco. Presso il Palazzo Comunale di Faenza, all’interno del Forum del Giornalismo Musicale, verrà consegnata la Targa Mei Musicletter a Il Giornale della Musica e Going Underground di Monica Mazzoli, premiati rispettivamente come “Miglior sito web” e “Miglior Blog personale”, e a Goodfellas, che vince il Premio Speciale – Targa Mei Musicletter per il “Miglior Distributore Discografico”. Sarà inoltre premiata la cantautrice emergente Giulia Mei come artista esordiente femminile più votata dal Forum del Giornalismo Musicale. In Piazza Nenni, la cantautrice Sara Zaccarelli, finalista nazionale di MEI Superstage, riceverà il premio Giovani Talenti dell’Emilia Romagna 2020. Lo stesso riconoscimento sarà consegnato, in Piazza della Libertà, anche alla crew dei Pioggia Noise, formata dai cantautori Giacomo Ambrosini e Ale di Loto, e dal rapper Zero Paga in Piazza della Libertà.

Presso la Galleria della Molinella, a partire dalla mattina, appuntamento con i convegni del MEI. Alle ore 10.00 l’incontro “Tra Emergenza e Ripartenza quali prospettive per la musica INDIPENDENTE in Italia” con le associazioni AIA, AudioCoop, Rete dei Festival, It-Folk e affiliati. Alle ore 11.00 “La musica Indipendente Italiana fra opportunità italiane e internazionali”, tavola rotonda con StaGe!, AudioCoop, IMPALA, Merlin e PMI. A conclusione interverrà lo scrittore e mediatore culturale Sean White (Zhang Changxiao) che parlerà della reciproca influenza musicale e culturale tra Cina e Italia nel mondo della musica indie-rock. Alle ore 12.00, tavola Rotonda “Cantieri della Cultura Indipendente - Lo spettacolo dal vivo fra incertezza e ripartenza” con Gino Auriuso (Fed. It. Art), Luca Fornari (ATCL), Giordano Sangiorgi (MEI), Claudio Formisano (Cafim), Claudia Barcellona (Siedas) e rappresentanti di altre associazioni del settore cultura. Al termine, un incontro con Roberto Razzini, Managing Director di Warner Chappell Music Italiana, che presenterà il suo libro “Dal Vinile a Spotify” con Marco Mori.

Domenica 4 ottobre, dalle ore 16, in Piazza del Popolo, riceveranno il premio per i 40 anni di carriera GIANNI MAROCCOLO, che si esibirà live con Edda, e GHIGO RENZULLI, che per l’occasione presenterà il suo nuovo progetto musicale assieme allo scrittore Bruno Casini. Sul palco di Piazza del Popolo salirà per un live anche OMAR PEDRINI, premiato con la Targa per i 25 anni di “2020 Speedball”, che presenterà il libro di cui ha curato la prefazione “L’OSTERIA DEL PALCO. Storie gastromusicali di musicisti on the road” insieme all’autrice Francesca Amodio. In Piazza della Libertà, sarà ospite il cantautore italo-canadese Toz Antonio Piretti, di ritorno dal suo tour in bici “Not Only A Currency”: una serie di house concert in 16 dei 19 paesi dell’Unione Europea accomunati dalla stessa valuta.

Sabato 3 e domenica 4 ottobre, presso il Palazzo del Consiglio Comunale, tornerà il FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE, ideato e diretto da Giordano Sangiorgi e Enrico Deregibus: due giornate di incontri, assemblee e seminari che si concluderanno con il tradizionale corso di aggiornamento, accreditato dall’Ordine dei Giornalisti. Al Palazzo delle Esposizioni avrà luogo la nuova Fiera del Disco a cura di Federico Pozone, insieme all’Expo degli strumenti musicali curata da Claudio Formisano. Piazza del Popolo, invece, ospiterà la Fiera dell’Editoria Indipendente coordinata da Massimo Roccaforte e il tradizionale Mercato Vintage a cura di Serena Lambertucci. Inoltre saranno presenti l’associazione Coldiretti con il suo mercato a km zero di Campagna Amica e uno stand di Medici Senza Frontiere.

Non mancherà la cerimonia di consegna del PIVI, il Premio Italiano per il miglior Videoclip Indipendente dell’anno. Tra i candidati alla vittoria BUGO e MORGAN con “Sincero”, GAZZELLE con “Una canzone che non so”, COLAPESCEDIMARTINO e CARMEN CONSOLI con “Luna Araba”, GHEMON con “Buona Stella”, LIBERATO con “We come from Napoli”, LUCIO CORSI con “Trieste” e PERTURBAZIONE con “Io mi domando se eravamo noi”. In quest’ambito saranno inoltre premiati i PIANOTERRA, vincitori dello Streaming Festival del PIVI con il videoclip “Semplice”. Riceverà un riconoscimento anche il vincitore del MEI Superstage, il contest nazionale tra band emergenti dedicato a Freak Antoni, con in palio l’esibizione al MEI. I nove finalisti che si contendono la vittoria sono Ottavia, NUDHA, Santamarya, Marcobalto, Nasca, Ilclassico, Mirko Carnevali e Malaspina, Francesco e Elena Faggi e Wet Floor.

Dal 2 al 4 ottobre si terranno inoltre tre giornate musicali di Materiale Resistente 2.0, contest dedicato alle canzoni sui temi della Liberazione, anche attualizzati.

L’ingresso alla manifestazione sarà ad offerta libera a Sostegno dei Lavoratori dello Spettacolo.

Per tutte le informazioni su come accedere agli eventi, conformemente alle norme di sicurezza, igiene e sanità, è possibile consultare il sito ufficiale del MEI.

Quest’anno il MEI non sarà solo a Faenza, ma anche online con il nuovo format MEI ExtraWeb, una serie di eventi speciali che saranno trasmessi in streaming sui canali Facebook e YouTube ufficiali della rassegna, sulle pagine Facebook e sui siti web ufficiali di OA Sport, OA Plus e Sport2u. Al seguente link la programmazione completa: http://meiweb.it/2020/09/11/ecco-il-programma-mei-extraweb-2020-tutto-on-line-dal-2-al-4-ottobre/.

Durante i suoi 25 anni di attività il MEI, con le sue edizioni ufficiali insieme alle tante edizioni speciali (a Bari, Roma e in altre città), ha registrato un totale di 1 milione di presenze, la partecipazione di 10mila artisti e band dal vivo, 5mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 giornalisti (più di 100 dal resto d’Europa) che hanno parlato del MEI contribuendo a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana. Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente. Verranno premiate le migliori realtà indie italiane grazie al circuito di AudioCoop, che rappresenta circa 200 piccole etichette discografiche indipendenti italiane, e saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la penisola e selezionati dalla Rete dei Festival, insieme ai loro artisti legati al circuito di AIA – Artisti Italiani Associati, presieduto da Renato Marengo, storico partner del MEI con Classic Rock on Air. Fin dalla prima storica edizione il MEI è stato la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri, Diodato, Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Brunori Sas, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax, e tantissimi altri ) e ha premiato emergenti oggi protagonisti della nuova scena musicale nazionale(Levante, Ermal Meta, Fulminacci, Lo Stato Sociale, Ghali, I Cani, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo, Ketama126 e tanti altri). Tanti anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come Daniele Silvestri, i Maneskin e gli Extraliscio, oggi approdati al Festival del Cinema di Venezia.

Il MEI 2020 si svolge grazie a: Regione Emilia – Romagna con la Legge sulla Musica, Comune di Faenza, Camera di Commercio di Ravenna, Unione della Romagna Faentina, La Bcc di Faenza, Imola e Forlì, e con il patrocinio del Nuovo Imaie e di Medici Senza Frontiere.

Condividi:

Redazione