In tutto il mondo il Covid-19 (Coronavirus) sta cambiando la nostra vita e l’unica nostra difesa sono i medici e tutto il personale paramedico. Con sacrifici e sforzi disumani, spesso senza aver chiaro il quadro d’intervento a causa della novità del nemico, queste persone diventano la nostra salvezza. Su questo siamo tutti concordi, ma soprattutto siamo tutti grati. Tutti noi, il popolo, le persone normali, quelle che vivono ogni giorno a contatto con la realtà del virus.

Quando le luci del palcoscenico si sono abbassate i nostri eroi silenziosi hanno dovuto affrontare da soli problematiche inaspettate. Le loro gesta, o meglio il loro lavoro al servizio del prossimo, è stato quasi messo in dubbio. Di punto in bianco gli eroi sono tornati ad essere persone normali. Oggi la situazione è nuovamente molto grave e medici ed infermieri da un giorno all’altro si trovano a rivivere quei giorni di inizio 2020, quando l’emergenza era altissima ed i loro turni non finivano mai. Per questo non vogliamo lasciarli soli. Durante questi estenuanti turni di lavoro spesso anche i gesti più semplici (come mangiare un panino) diventano difficili, così ricevere un’inaspettata pizza calda, un pasticcino o un succo di frutta o essere guidati in una sessione di rilassamento rigenerante a fine turno, serve a ristorare il corpo e lo spirito, aiuta a far dimenticare fatica e stanchezza e può strappare un sorriso. Take Care Your Doc servirà a questo.

La nostra iniziativa si ispira anche a quella realizzata a New York dallo Chef Roberto Caporuscio di Kesté che durante il lockdown ha sfornato 4600 pizze in 70 giorni per dottori e infermieri raggiungendo due obiettivi: offrire un servizio al personale medico e non chiudere la sua attività.

Se anche tu vuoi sostenere il nostro progetto o collaborare come volontario in tutta Italia puoi farlo in due modi: facendo una donazione a Take Care Your Doc (sul sito trovi tutte le info utili) oppure inviandoci una mail con i tuoi contatti e quello che potresti fare con noi a info@takecareyourdoc.com.

Insieme possiamo vincere. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.takecareyourdoc.com

Condividi:

Redazione