“Baricentro” è il nuovo singolo della band alessandrina OVERTURE. Il brano nasce dalla consapevolezza di voler trovare il proprio equilibrio, che sia all’interno di un contesto musicale o che si tratti di una questione di crescita personale nella propria dimensione quotidiana. Tante sono le contraddizioni della società odierna che inducono gli individui - soprattutto i giovani della generazione Z - a non sapere da che parte stare pur sentendo la pressione di doversi schierare a tutti i costi.

L'INTERVISTA

Quanto vi ha influenzato la vostra città, musicalmente parlando?
La città in un modo o nell’altro influenza il tuo modo di essere, Alessandria è considerata un “paese grande” si conoscono quasi tutti, c’è tanta invidia e pochissima libertà d’espressione. Probabilmente esser nati in una grande città ci avrebbe permesso di farci conoscere con molti più occhi addosso. Nei nostri progetti c’è sicuramente quello di partire.

Siete orgogliosi del vostro rapporto con la musica?
Il nostro orgoglio è la fortuna di aver a che fare con la musica, creare un rapporto che va aldilà dei pregiudizi e dei finti legami. Chi si trova in questa posizione ha la possibilità di sentirti superiore perché la musica non si apre con tutti.

Da cosa vi lasciate ispirare in questo momento?
L’ispirazione in questo momento è in attesa. Il mondo è fermo e suo sembrare che la realtà si stia appiattendo, la soluzione è cercare di evadere con la mente in cerca di nuovi stimoli.

Dove vorreste suonare?
Dappertutto!
Condividi:

Redazione