Domenica 11 luglio alle 18.50 torna “Bell’Italia. In viaggio” il programma di La7 che racconta il nostro territorio insieme al mensile Bell’Italia. In questa puntata Fabio Troiano scoprirà storia, leggende e bellezza di Emilia-Romagna San Marino e Piemonte.

Il viaggio comincia da Rimini, terra di mare e divertimento, dove nel lontano 1843 sorse il primo stabilimento balneare italiano. Qui Fabio si recherà al Tempio Malatestiano gioiello artistico di Rimini grazie alla facciata capolavoro di Leon Battista Alberti. Al suo interno si soffermerà ad apprezzare la bellezza del crocifisso di Giotto e delle sei cappelle con i rilievi di Agostino Di Duccio.
Passeggiando per la città “incontrerà” il Ponte Tiberio, considerato uno fra i 15 ponti romani più belli al mondo e ancora oggi perfettamente conservato. Seguirà un giro in bicicletta sulla pista ciclabile della Val Marecchia fino a Verucchio per osservare la Rocca Malatestiana.

Meta successiva Cervia dove Fabio proverà un’antica imbarcazione la Mariègola delle Romagne e visiterà le Saline del Camillone all’interno dell’Eco museo del Mare e del Sale. Fabio qui si cimenterà nel lavoro nelle saline guidato da un salinaro e riceverà un attestato.

Terza fermata Casa Artusi a Forlimpopoli situata all’interno dello splendido complesso monumentale della Chiesa dei Servi. Un centro di divulgazione gastronomica che ruota attorno ai due luoghi simbolici dell’opera artusiana: la biblioteca, dove sono conservati i documenti e i libri di Artusi e la scuola di cucina, dove si organizzano corsi e lezioni per appassionati. Con l’occasione Fabio, con l’aiuto delle Mariette, imparerà a preparare i cappelletti secondo la ricetta dell’Artusi.

Tappa “estera” San Marino, la più antica Repubblica del Mondo, Stato indipendente incastonato tra gli Appennini, dal 2008 dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità.
Fabio raggiungerà su una moto d’epoca il monte Titano per intraprendere il Cammino del Titano. 
Fabio tornerà, poi, in Piemonte al Principato di Lucedio, nel Vercellese, dove tra racconti di leggende, tra cui la colonna in granito che piange le ingiustizie commesse nel nome di Dio, visiterà il chiostro dell’abbazia di Santa Maria, luogo “natale” della coltivazione del riso in Italia.
Si sposterà, poi, all’abbazia Santi Nazario e Celso, a San Nazzaro Sesia, dove Fabio avrà la possibilità di ammirare, all’interno dal chiostro, gli affreschi del ‘400 dedicati alla vita di San Benedetto.
Si recherà poi, sulle Alpi Biellesi a Trivero, all’Oasi Zegna un grande parco composto da 500mila alberi impiantati da Ermenegildo Zegna frutto di una visione, di un pensiero “green” e di riqualificazione ambientale.

Ultima destinazione Orta San Giulio. Orta è un piccolo borgo medioevale che si specchia nelle acque dell’omonimo lago e che gode della vista della piccola isola di San Giulio famosa per la cripta che custodisce le spoglie del Santo, per l’ambone in marmo di epoca romanica e infine per la celebre vertebra del drago che secondo la leggenda San Giulio sconfisse. 

Al termine della puntata, l’editoriale del direttore di Bell’Italia Emanuela Rosa-Clot che invita il pubblico a riflettere sul ruolo che ciascuno può avere nella conservazione del patrimonio culturale del Paese.

Le puntate di Bell'Italia. In viaggio, sono visibili anche su sito web di La7 all’indirizzo https://www.la7.it/bellitalia-in-viaggio.

 

Condividi:

Redazione