Sulla scia delle serate dedicate negli anni scorsi al Museo Egizio, a Firenze, a Venezia, al Vaticano e a Pompei, continua la serie con una puntata straordinaria dedicata alla città di Napoli, all’insegna della scoperta e della bellezza. Nella sera di Natale, alle 21.25 su Rai1, Alberto Angela e la sua troupe si muovono nei vicoli della città alla scoperta di Castel dell’Ovo, Piazza del Plebiscito, il Palazzo Reale, il Teatro San Carlo, la Certosa di San Martino… E poi San Gennaro e il suo tesoro, il Cristo Velato, il monastero di Santa Chiara, i presepi di via San Gregorio Armeno. Luoghi famosi che si aprono ai telespettatori con calma, lontani dal flusso turistico. A punteggiare il viaggio personaggi illustri – attori, cantanti, sportivi - che incarnano lo spirito della città. Sono loro a rivelare aspetti inaspettati di Napoli. Giancarlo Giannini è Carlo di Borbone, il re che nel Settecento ha davvero forgiato la città. Massimo Ranieri con la sua voce ricorda l’importanza e la diffusione nel mondo della canzone napoletana. Marisa Laurito racconta i tanti Natali trascorsi a Napoli in compagnia di personaggi indimenticabili. Serena Rossi in musica illustra il legame che la città ha da sempre con il caffè. Il mito di Maradona viene fatto rivivere da Salvatore Bagni, suo compagno di squadra. Serena Autieri rievoca l’atmosfera del Cafè Chantant nel Salone Margherita, uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Stanotte a Napoli è diretta da Gabriele Cipollitti ed è una produzione realizzata dalla RAI in 4K HDR. La fotografia è di Vincenzo Calò. Una puntata scritta da Aldo Piro, Fabio Buttarelli, Ilaria Degano, Vito Lamberti ed Emilio Quinto.

Condividi:

Redazione