È uscito Diario della felicità, il libro firmato con lo pseudonimo Ema C. e con un sottotitolo che fa ben intuirne i contenuti fin dalla copertina: Spunti di riflessione per conquistare piccole felicità. Per scrivere di sé e allontanare le paure. Per fare pace con le proprie ombre. Pillole di scrittura per un’autobiografia, un racconto, un romanzo.

Scrivere, del resto, non è solo creatività. Scrivere è pura felicità. La moderna psicologia ha ormai appurato quanto le parole su carta, laptop, tablet o smartphone, siano preziose quanto terapeutiche perché per entrare in contatto con te stesso, col tuo io più profondo, hai bisogno prima di tirare fuori tutto ciò che di meraviglioso, triste o terribile tu hai dentro. Un’operazione troppo spesso ignorata, purtroppo, e così nasce l’idea di questo diario. 

“Diario della felicità – ha affermato l’autrice Manuela Chiarottino - è nato durante il primo lockdown, unendo la mia passione per la scrittura come autrice al mio essere counselor e usare proprio la scrittura come forma terapeutica, specie per chi non riesce a esprimere a voce le proprie emozioni. 

Questo è il motivo per cui ho voluto firmarlo con uno pseudonimo, per distinguerlo dal resto della mia produzione letteraria, legata alla narrativa. C, in questo caso, sta per Chiarottino e Counselor. Non è soltanto un diario, perché ci sono molte pagine da leggere, dove parlo di come vincere le piccole paure, scoprire piccole felicità, fare pace col passato ed esternare le proprie emozioni. 

Non è solo un libro, perché ci sono tante pagine da scrivere, dove vi guiderò alla scoperta del vostro io interiore, a come compilare una lettera di rabbia, d'amore o risolutiva, fino ad addentrarsi nell'autobiografia”.

Un diario speciale, in sintesi, che guiderà il lettore all’interno del caleidoscopio delle sue emozioni, passando dai semplici pensieri giornalieri alla lettera di sfogo, dalla poesia che c’è in ognuno di noi fino all’autobiografia, da come affrontare le proprie paure a come definire la nostra personale felicità.

In questo libro, unico nel suo genere, si troveranno molte pagine da leggere, ma anche molte altre dove scrivere. Inizia oggi il viaggio più incredibile: quello alla scoperta di se stessi. 



Condividi:

Redazione