Il 28 giugno ore 21.00 in scena al Teatro Trastevere di Roma lo spettacolo "Le vite oltre la collina".

Le celebri personalità che hanno raccontato la famosa "Antologia di Spoon River", Lee Masters, Fernanda Pivano, Cesare Pavese e Fabrizio De André, prendono nuovamente vita per denunciare i difficili anni del '900, attraverso un linguaggio onirico, grottesco e surreale.

La coltre polverosa di una lapide si fa verità assoluta, celata da una vita, diventa denuncia sfacciata e grottesca. Lee Masters inventa, Cesare Pavese consacra, Fernanda Pivano tramanda e Fabrizio De André mette in musica: le quattro vite che diedero voce a mille morti di un paesino dietro la collina, riflesso del mondo intero. Liberamente ispirato all'Antologia di Spoon River, "Le vite oltre la Collina" è un viaggio nel secolo più buio, il '900, guardato con gli occhi di quattro grandi personalità del mondo dell' arte.



Testo e adattamento
Mariano Viggiano e Silvia Ponzo
Regia Mariano Viggiano
con
Lorenzo De Santis
Francesco Di Crescenzo
Silvia Ponzo
Giorgia Lunghi

Musiche dal Vivo di Fabrizio De André e originali

Condividi:

Redazione