Da Montalbano Elicona a Capo d’Orlando, all’altopiano dell'Argimusco, prosegue in Sicilia, con Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, il viaggio di “Linea Verde Estate”. 

Con “Ritorno al futuro in Sicilia” in onda domenica 6 settembre, alle 12.20 su Rai1, la trasmissione porterà i telespettatori alla scoperta dell’ultimo mulino ad acqua con una gita a Novara di Sicilia, in provincia di Messina, famosa per la sua produzione di farine pregiate create con grani antichissimi. Poi, il Bosco di Malbotta, spettacolare itinerario naturalistico per gli amanti del trekking e straordinario scrigno di biodiversità, per il suo valore ecologico, ma anche per la sua assoluta integrità. La "Stonehenge Siciliana": a quota 1.240 metri sul livello del mare, al confine tra i monti Nebrodi e i Peloritani, circondati da numerosi roccioni di arenaria quarzosa dalle forme curiose e suggestive. Qui sarà possibile scoprire il fascino dell'altopiano dell'Argimusco, unico esempio di sito megalitico in Sicilia, equiparato, da alcuni studiosi, alle grandi strutture megalitiche dell'Europa Settentrionale. E infine, "Linea Verde Estate" sarà dove la coesistenza del Monte Etna e del fiume Alcàntara determinano un profilo climatico unico e inconfondibile che ben supporta le coltivazioni: a Rocca Pizzicata, nella valle dell’Alcantara, dove c'è la produzione e si svolge la raccolta dei pomodori Big Rio, varietà ibrida di alta qualità.

Condividi:

Redazione