“CONDOMINIO VERGATO” - Un Pazzo Palazzo in Smart Working è il nuovo e divertentissimo spettacolo di SANDRO VERGATO, prodotto da Russo Morosoli Group per la regia di Piero Cassisi. Il programma va in onda ogni venerdì alle 23.00 su BOM Channel (canale 68 del digitale terrestre). In replica ogni sabato alle 12.30 e domenica alle 19.00.

Ciao Sandro e benvenuto sulle pagine di Cherry Press! Come e perché nasce “CONDOMINIO VERGATO” - Un Pazzo Palazzo in Smart Working?  
Nel periodo del lockdown, dopo aver seguito scrupolosamente tutte le conferenze stampa comprese le edizioni straordinarie del presidente del consiglio, mi sono accorto che stavo cominciando a parlare con il suo tono di voce suadente, indossare il suo "outfit" elegante, adottare il suo "savoir-faire" seducente, esibire al polso un orologio classicheggiante.... Insomma si è clonato dentro me PIPPY CONTE... e con lui tutti gli altri bizzarri personaggi di questo pazzo palazzo interamente in Smart Working.

Sappiamo che sei autore umorista di tutti i tuoi testi ed anche di diversi spettacoli teatrali e televisivi con PIPPO FRANCO e altri importanti artisti italiani. Come è nata la collaborazione con Pippo Franco?
Eravamo alle soglie del nuovo millennio, credo nel 1997 se ricordo bene, lui venne in Sicilia per uno spettacolo organizzato da un impresario comune nel quale  partecipavo anch'io e cosi ci ritrovammo a viaggiare nella stessa macchina. 
Ad un certo punto lui, per ironica provocazione mi disse che in Sicilia veniva volentieri perché amava molto il mare di Enna ( provincia più alta d'italia a 800 metri dal livello del mare) il suo obiettivo era quello che qualcuno "abboccasse" e gli precisasse che ad Enna non c'era il mare... io, invece, stetti al gioco e lo incalzai rispondendogli che ad Enna il mare era bello... "ma l'acqua sa troppo di montagna...."  lui capi subito che avevo colto la battuta ironica e che ero dotato del suo stesso fine umorismo fra le righe e da lì cominciammo a dialogare sempre sulla stessa falsariga ironica fino a decidere di collaborare insieme anche sulla stesura dei testi di tanti spettacoli che da quel momento ci vedono tuttora protagonisti e complici.... un grande maestro.  Da lui continuo ad imparare come artista e come uomo. 

L'umorismo di Vergato-Autore è decisamente British. Perchè?
Perché amo l'umorismo che rimane sospeso... quello che va colto fra le righe.  Non mi piace la battuta volgare, scontata o banale da massa.  Più che graffiare la pelle in superficie, preferisco graffiare l'inconscio. 

Attualmente sei impegnato anche a diffondere e praticare un’idea molto particolare e affascinante: Il Sorriso come Filosofia di Vita! Spiegaci meglio...
Credo che il Sorriso non sia solo un movimento muscolare, sebbene sorridere attiva più di centinaia di muscoli facciali... ma sia, in verità, una filosofia di vita che ci fa guardare tutto ciò che ci accade da una prospettiva decisamente più positiva, che ci fa viaggiare in una classe speciale quella della serenità. 
Per cui bisogna insegnare agli altri e, in particolare , alle nuove generazioni, attraverso l'esempio, di I sorridere di più.... soprattutto nei momenti avversi della vita. 
Questo aiuta tantissimo a superare meglio le varie difficoltà ed i vari ostacoli che la vita ci presenta durante questa meravigliosa esperienza umana. 
"Il sorriso come filosofia di vita" è un percorso formativo che aiuta ad entrare meglio nella prospettiva della positività. 
Attraverso l'autosservazione, esercizi sull' attenzione e la disciplina dell' essere presenti a sé stessi. 

Quali percorsi consiglieresti ad un aspirante attore comico?
Di scoprire la sua verità interiore e tirarla fuori attraverso la conoscenza del proprio talento e delle proprie potenzialità sia mimiche che fisiche. 
Partecipare a dei corsi come clown all'inizio potrebbe essere molto formativo. 
I clown sono i primi depositari dei segreti dell' arte comica. 
Loro sono maestri a fare ridere i bambini. 
E se si riesce a fare ridere il bambino che vive dentro noi, hai conquistato il pubblico. 
Loro ci riescono anche senza parole con l'arte primordiale del movimento e senza mai essere volgari. 
Ho imparato molto da loro. 
E li amo particolarmente perché sono gli unici professionisti che hanno il posto di lavoro a venti metri dalla loro cucina e dalla loro camera da letto.... il circo non è per loro solo il luogo di lavoro, ma anche la loro grande famiglia dove mangiano e dormono. 
Loro sanno davvero quanto a volte sia difficile vivere. 
Ecco perché sono i primi maestri della comicità..... la risata nasce principalmente per scacciare la paura
Il grande Renato Zero ce lo ricorda con le bellissime parole di una sua canzone " Il Carrozzone"  : " Ridi buffone per scaramanzia.... così la morte va via...". 
Sacrosanta verità. 
Pensa che questa canzone l'ho pure utilizzata come sigla finale del mio CONDOMINIO VERGATO, sebbene rivisitata e corretta in chiave comica.... nella mia versione cambia pure nome  in " Bella la vita in condominio" !!! 

La Sicilia crea occasioni per attori comici?
La Sicilia credo che abbia dato tanto alla comicità.... da Franco Franchi e Ciccio Ingrassia a Pino Carso, da Leo Gullotta a Fiorello fino ad arrivare a Ficarra e Picone e tantissimi altri che non posso citare perché l'elenco sarebbe lunghissimo.... 
Sicuramente la Sicilia è una grande scuola così come quella napoletana, romana o milanese.....credo che in ogni parte d' Italia ci sia un proprio modo di fare ridere... perché nella comicità funziona molto il riportare tic, manie, luoghi comuni, vizi e virtù che si conoscono bene.... quindi il rapporto con la propria terra rappresenta una fonte inesauribile di ispirazione. 

Per concludere, quale messaggio vuoi lanciare ai lettori di Cherry Press?
Di seguire con affetto e simpatia CONDOMINIO VERGATO - Un Pazzo Palazzo in Smart Working - in cambio mi impegnerò al massimo per regalare loro spensieratezza e buonumore nella speranza che possano essere delle buone ricariche d'energia da utilizzare per sorridere alla più bella delle occasioni che ci potesse capitare... quella di vivere !!! 

Intervista a cura di Barbara Scardilli
Condividi:

Redazione