“Te lo ricordi” è il terzo singolo di Pier Cortese, dopo i brani “Tu non mi manchi” e “E’ per te”. Un ulteriore passo che anticipa quello che sarà il nuovo album del cantautore, musicista e produttore romano, previsto per l’autunno prossimo.

E’ una canzone particolare, poiché dedicata all’automobile. Nell’immaginario di Pier Cortese è certo riferita a una in particolare, ma il testo abbraccia il concetto universale espresso dal mezzo: quello di libertà, di avventura, di movimento, di appartenenza.

Così l’artista descrive il brano: “L’automobile non è solo un veicolo, ma un contenitore di vita, di tempo, a volte un rifugio. La possibilità di guardare da un finestrino il movimento del mondo attraverso le stagioni, in silenzio, o con una musica che abbiamo scelto. Quando il motore si ferma tutto rimane lí, come un Arbre Magique attaccato ad uno specchietto retrovisore, da dove puoi guardare un pezzo della tua vita passata. A volte è il mezzo che giustifica il fine. Anche quando il fine è solo una strada”.

Artista poliedrico e versatile, Pier Cortese in venti anni ha attraversato la scena musicale contemporanea in molti modi: dalla partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte nel 2007 con il brano “Non ho tempo”, alla composizione di colonne sonore, fino alla prolifica attività di autore e produttore artistico che lo ha portato a collaborare con personaggi del calibro di Niccolò Fabi, Fabrizio Moro, Marco Mengoni, Simone Cristicchi, Mondo Marcio e molti altri.
 
DESCRIZIONE DEL VIDEOCLIP “TE LO RICORDI”
Una surreale ed ironica processione commemorativa ad un carroattrezzi che porta via una macchina, come metafora di un tempo che non tornerà più. Ispirato alle atmosfere Western neorealiste di Sergio Leone e al surrealismo di Quentin Tarantino.

Condividi:

Redazione